Che cos'è lo spread?
Da qualche giorno si parla nuovamente di "spread": ma che cosa indica? E perché quando aumenta sono tutti così preoccupati?
Cos'è oggi il sovranismo?
L'espressione è figlia del secolo scorso. Ma negli ultimi anni in Europa e in America ha assunto connotazioni specifiche diventando oggi sinonimo di critica radicale alle derive della globalizzazione.
Chi è stato il padre del capitalismo?
Adam Smith nel ’700 teorizzò un libero mercato di uomini liberi. Una formula che avrebbe dovuto garantire ricchezza e felicità a tutti. Riscoperta nel ’900, fu però travisata e fraintesa.
Che posto occupa l'Italia nel mercato globale?
Di nuovo i dazi e nuove guerre commerciali - ma i protagonisti del mercato globale sono sempre gli stessi: due mappe per vedere il loro peso nel mondo.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Quanto vale il capitale umano di una nazione?
Human Capital Report 2016: 130 Paesi a confronto. Come sta l'Italia?
Nella benzina paghiamo ancora la guerra d’Etiopia?
Ebbene... sì. Il sovrapprezzo (di 1,90 lire) imposto per quella causale nel 1935 – come per molte altre – non è stato mai eliminato.
Gli enormi costi del fumo
Mille miliardi l'anno, secondo un nuovo rapporto, è la cifra spesa globalmente per curare le malattie legate al tabagismo e per la perdita di produttività dovuta alla stessa causa.
La Russia resta a Baikonur
Un nuovo accordo con la Repubblica del Kazakistan lascia alla Russia la gestione del cosmodromo fino al 2050.
Denaro gratis, parte un esperimento in Finlandia
A duemila persone disoccupate verrà concesso per due anni uno "stipendio", anche se dovessero trovare lavoro: è uno dei più ampi test sul campo realizzati finora del cosiddetto reddito minimo universale.
Chi ha inventato i grandi magazzini?
È stato un imprenditore parigino durante la Belle Époque.
7 armi da guerra mai nate, ma costate tantissimo
Bombardieri, fucili, mini carri armati, aerei invisibili, cannoni laser: perché all'industria della guerra... non manca certo la fantasia.
Il costo delle catastrofi
Una ricerca della World Bank evidenzia l’impatto economico delle calamità naturali sull’economia mondiale. Chi paga? È possibile proteggersi?