Festa del Lavoro: la sua storia
Breve e curiosa storia di una festa (quasi) internazionale, con una riflessione sui diritti (mai) acquisiti per sempre e il punto sulla bandiera delle prime rivendicazioni dei lavoratori: le ore lavorate.
Smartphone: di che cosa è fatto
Guerra, violenza, lavoro in condizioni disumane: l'altra faccia degli smartphone e degli altri nostri dispositivi elettronici.
1 miliardo di dollari contro le politiche verdi
Un report denuncia di denuncia contro le maggiori compagnie petrolifere, che finanziano la loro guerra contro la decarbonizzazione su Facebook e Instagram.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Huawei e LTE fuori dal mercao USA
Huawei e ZTE, due delle maggiori aziende mondiali nel campo delle telecomunicazioni sono state escluse dal mercato USA perché “pongono in pericolo la sicurezza nazionale”. Per Huawei, la commissione d’inchiesta è giunta a una conclusione predeterminata da tempo.
Produzione iPhone 5 a rischio?
La produzione dell'iPhone 5 a rischio? Foxconn smentisce le voci di uno sciopero che avrebbe coinvolto circa 4.000 lavoratori nello stabilimento cinese di Zhengzhou venerdì scorso. La notizia era stata pubblicata dal quotidiano britannico The Guardian. Chi dice la verità?
Quali profumi ci spingono a comprare?
Limone, lavanda, menta o pompelmo? Ci sono profumi che inducono agli acquisti. Lo dice il marketing.
Migliora situazione in Foxconn
In Foxconn, primo supplier di Apple, le condizioni lavorative sono tuttaltro che paradisiache. E questo è risaputo. Però, secondo il rapporto dell’Apple Supplier Responsability di Agosto, ben il 97% dei lavoratori ha un orario settimanale in linea con le leggi cinesi. Ovvero 60 ore ogni settimana.
Il prezzo del boom economico cinese
Mentre l'occidente fronteggia una delle crisi economiche più gravi della sua storia, la Cina cresce a ritmi vertiginosi. A spese dell'ambiente e della salute dei suoi abitanti.
Apple vs. Samsung
Nuovo capitolo nella saga legale più appassionante di questo inizio millennio. Apple e Samsung, però, questa volta si scambiano i ruoli: la casa coreana vestirà i panni dell’accusa, mentre alla casa di Cupertino toccherà difendersi. Anche perché è a rischio la commercializzazione dell’iPhone 5.
It’s doesn’t take a Genius
L’iPhone 5 è stato presentato lo scorso 12 settembre ed è già inizia la battaglia mediatica tra Cupertino e i suoi maggiori competitor. Nokia e Samsung, con un tempismo perfetto, usano la stessa identica frase per pubblicizzare i propri smartphone nel tentativo di contrastare l'egemonia del nuovo melafonino. Che Genius!
Più letti di Comportamento
Perché gli uomini non trovano mai le cose?
Più CONDIVISI di Comportamento
Perché gli uomini non trovano mai le cose?