Economia

Twitter (e Larry) sognano la borsa di Wall Street

Twitter sogna Wall Street insieme alla sua mascotte.

Se Facebook è già prossimo alla quotazione in borsa, con un’offerta pubblica iniziale (IPO) da capogiro, Twitter ci sta ancora, per così dire, lavorando. Come? Cercando di aumentare i suoi guadagni tramite la vendita di pubblicità. Non si vive di soli cinguettii, insomma. E chi è Larry?

“Il nome della piumata mascotte di Twitter sarebbe Larry”

Voglia di borsa - La borsa di Wall Street, ultimamente, evoca due pensieri immediati: lo sbarco in pompa magna di Facebook, con un’IPO di circa 28 miliardi di dollari, e Apple che straccia ogni record superando quota 500 miliardi di verdoni. E Twitter che fa? Non ha di certo intenzione di restarsene seduto sul suo rametto a guardare tutto sto denaro che passa nel ruscelletto hi-tech proprio sotto di lui.

Vai con la pubblicità - Così, il cinguettante social network si sarebbe rimboccato le “piume” cercando di aumentare i ricavi attirando inserzionisti. Le entrate pubblicitarie di Twitter l’anno scorso, secondo il Wall Street Journal, ammonterebbero a 139,5 milioni di dollari, contro i 3,15 miliardi di dollari del rivale Facebook. Una cifra ben 22 volte superiore. L’attuale valore di Twitter, secondo alcune stime, si aggirerebbe intorno ai 8,4 miliardi di dollari.

Curiosità - E per finire una chicca. Sembra che il nome della piumata mascotte di Twitter sarebbe Larry. La soffiata arriva da Ryan Sarver - director of platform di Twitter - che ha pubblicato, ovviamente su Twitter, una foto di un meeting interno in cui si vede una slide in cui l’uccellino viene chiamato per nome. La rete si è subito scatenata per scoprire le ragioni del nome Larry. L’ipotesi più accreditata è la passione di Biz Stone, co-fondatore di Twitter, per Larry Joe Bird, ex cestita dei Boston Celtics. Adesso che lo sappiamo, possiamo dormire tranquilli…

Silvia Ponzio

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Il web scova le foto d'infanzia delle dive

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

2 marzo 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us