Economia

Tutti vorrebbero lavorare in Facebook

Facebook è l'azienda hi-tech in cui si lavora meglio.

Migliaia di aziende impediscono l'accesso al social network per evitare drastici cali nella produttività dei propri lavoratori, rendendoli scontenti. Chi lavora per Facebook, invece, è felice.

“Lavoro dei sogni? Facebook batte Google. Ancora”

Medaglia di bronzo - Il sito Glassdoor, ormai da quattro anni, stila una classifica sulle migliori aziende per le quali lavorare, l'Employees' Choice Awards. I dati vengono raccolti attraverso sondaggi sottoposti direttamente agli impiegati per valutarne il livello di soddisfazione. Facebook, pur avendo abbandonato il primo gradino del podio dell'anno scorso, resta medaglia di bronzo, nonché migliore azienda tra quelle hi-tech. Prima di Google.

Meglio di Google - I cinque luoghi in cui tutti vorrebbero lavorare, secondo il sondaggio, sono Bain & Company, McKinsey & Company, Facebook, MITRE, e Google, che pur avendo risalito la classifica - passando dal trentesimo al quinto posto nel giro di un anno- resta comunque seconda all'azienda di Mark Zuckerberg. L'avere creato il motore di ricerca più famoso non basta a rendere i tipi di Mountain View abbastanza "ricercati".

Fattori di soddisfazione - Ma cosa fa la differenza? La mentalità aziendale sembra essere uno dei fattori principali di soddisfazione riguardo al proprio posto di lavoro, soprattutto quando facilita la comunicazione tra colleghi. Non mancano di pesare nel giudizio, ovviamente, stipendi e benefit. Un fattore molto importante è la stima nutrita nei confronti dei propri capi. Con tutti gli amici che ha, non sorprende che Zuckerberg stia in cima alla lista. (sp)

Chiara Reali

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

15 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us