Economia

Telecom: «l'Italia ha la testa tra le nuvole»

Secondo Telecom siamo in ritardo con le nuove tecnologie.

Troppi analfabeti informatici in Italia. È questa l’opinione di Telecom, espressa da Simone Battiferri, responsabile della tecnologia cloud. Il rischio è quello di perdere il treno del computing “tra le nuvole”, un mercato da 68,3 miliardi di dollari.

“Cloud computing per crescere e risparmiare”

Crescita a due cifre - «Di solito l'Italia impiega più tempo per accettare una nuova tecnologia», ha dichiarato Battiferri, che ha aggiunto: «Il livello di alfabetizzazione informatica del nostro Paese è tra i più bassi d'Europa». Battiferri prevede che l’uso del cloud computing, che consente alle imprese di noleggiare software attraverso Internet senza la necessità di installarlo sulle proprie macchine, crescerà a due cifre percentuali entro il prossimo anno.

Risparmio garantito - In questo momento di crisi e di rischio recessione, l’uso di tecnologie come il cloud computing può ridurre i costi di informatizzazione delle aziende di circa il 60%, ha sottolineato Battiferri. Nella classifica del World Economic Forum del 2011 sulla capacità di un Paese di utilizzare e beneficare di nuove tecnologie, l'Italia si trova solo al cinquantunesimo posto.

Mercato milionario - Il mercato del cloud computing, secondo le stime di Gartner, raggiungerà un giro di affari di 148,8 miliardi di dollari nel 2014, contro i 68,3 milioni del 2010. Grandi aziende di livello mondiale, infatti, stanno scommettendo su questa tecnologia. Nel giro di poche settimane sia Sap sia Oracle - due società specializzate in software per aziende - hanno investito nel cloud computing per potere ampliare la loro offerta. Apple, invece, ha portato la tecnologia cloud nelle case di tutti, permettendo di condividere e sincronizzare in modo wireless informazioni, documenti e musica tra diversi dispositivi.

Nuvola Italiana - Il servizio cloud di Telecom, nato nel settembre 2010 col nome di Nuvola Italiana, conta attualmente circa 1.500 clienti. Battiferri ammette che le grandi aziende si stanno dimostrando particolarmente lente nell’adottare questa nuova tecnologia, mentre le piccole e medie si sono mostrate più attive. Franco Bernabé ha dichiarato che l’azienda deve «cambiare pelle in modo radicale» e vendere servizi integrati e non solo connettività. Impareremo anche noi a parlare questa nuova lingua?

Maurizio Ferrari

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

Le 10 tecnologie che cambieranno il mondo

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

6 dicembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us