Samsung divorzia da Apple: niente più display LCD

Niente più display LCD

apple-vs-samsung_236706_238645

di 
Sapete chi produce i tanto celebrati Retina Display? Samsung ovviamente… Ora, però, l’arcinemica di Apple sembrerebbe pronta a chiudere i rubinetti, non rifornendo più Cupertino con i suoi pannelli perché antieconomico. Ma dalla Corea arrivano immediate le smentite.

"Samsung: «non è più redditizio vendere i nostri display ad Apple a 
questi prezzi»"
Sforbiciata - Che negli ultimi anni qualcosa nel rapporto tra Apple e Samsung si fosse incrinato, lo si poteva intuire. Saranno state le decine e decine di cause legali intentate dall’una e dall’altra parte o sarà la feroce guerra commerciale per il predominio del mercato degli smartphone e dei tablet. Fatto sta che Apple e Samsung non riescono più ad andare d’amore e d’accordo. Strano, visti gli stretti rapporti cheCupertino intrattiene con molte delle filiali Samsung. Il colosso coreano, infatti, è il primo fornitore di Apple per alcuni dei componenti dell’iPhone e dell’iPad. E nei primissimi posti di questa lunga lista, per esempio, troviamo i pannelli LCD. Prodotti di altissima tecnologia, come i Retina Display, che hanno reso la definizione degli ultimi dispositivi Apple a dir poco eccezionale. Sembra però che Samsung Display, secondo fonti del Korea Times, vorrebbe mettere fine a questo rapporto di collaborazione. Tanto che la fornitura è scesa - dai 15 milioni di pannelli forniti nei primi sei mesi dell’anno - ai circa 3 milioni del trimestre successivo.

Anti-economico - Il quotidiano coreano cita un dirigente della controllata Samsung che, come al solito, ha preferito restare anonimo. «Non siamo più in grado di fornire i nostri schermi ad Apple agli attuali prezzi. Nel corso di questo anno abbiamo già in parte tagliato la fornitura di nostri pannelli LCD e, prima della fine del 2012, la taglieremo del tutto». Gli schermi del nuovo iPad, secondo i dati riportati dal Korea Times, sono stati pagati da Apple la metà rispetto agli schermi dell’iPad 2. Ognuno degli oltre 3 milioni di pixel presenti sul Retina Display dell’ultimo tablet Apple, infatti, sarebbe stato “valutato” 0,00003 dollari contro gli 0,000063 dollari sborsati per ogni pixel dello schermo del suo predecessore.

È una bufala! - La fonte anonima citata dal giornale sudcoreano, comunque, potrebbe essersi divertita ad architettare un pesce d’Aprile decisamente fuori stagione. Un portavoce di Samsung, dopo che la notizia aveva fatto il giro del mondo, ha smentito la notizia, definendola priva di ogni fondamento. «Non sappiamo - si legge nella dichiarazione rilasciata a CNET - quale sia la fonte del Korea Times, ma posso assicurare che la notizia è priva di qualsiasi fondamento. Non è nelle intenzioni di Samsung Display tagliare i rifornimenti di pannelli LCD ad Apple». Samsung avrebbe anche chiesto al Korea Times la rettifica dell’articolo.

Tutto in casa - Samsung Display, comunque dovessero andare le cose, non sembra "strapparsi i capelli". Anche perché hanno la soluzione già pronta in casa. Secondo il Korea Times, infatti, la scelta di abbandonare definitivamente la “barca” Apple sarebbe dettata dalla crescente richiesta di pannelli LCD in arrivo dalla divisione mobile - smartphone, cellulari e tablet - della stessa Samsung. A questi si aggiungerebbe la domanda di Amazon che, dopo aver allargato la famiglia dei tablet Fire, avrebbe di conseguenza aumentato la richiesta di pannelli a cristalli liquidi all'azienda sudcoreana. (sp)

Dieci curiosità Apple per te!



23 Ottobre 2012