RIM cerca sviluppatori iOS e fioccano le ipotesi

Annuncio per sviluppatori Apple e fioccano le ipotesi.

blackberry-iphone_220749
|

di Chiara Reali

 

RIM, con un annuncio su LinkedIn, ha fatto sapere al mondo intero che sta cercando uno sviluppatore per il sistema mobile di Apple. Cos’avrà in mente il papà dei BlackBerry? Fioccano le ipotesi...

 

"RIM perde terreno anche in Canada, e un misterioso annuncio di lavoro apre la strada alle speculazioni"

iOS cercasi
- L’offerta di lavoro adesso non è più attiva ma, su LinkedIn, se ne trovano ancora le tracce: RIM, l’azienda canadese che produce i BlackBerry, stava cercando uno sviluppatore iOS per iPhone e iPad. Ovviamente, la job description non lascia trapelare niente riguardo al lavoro che il fortunato andrà a svolgere, e subito, in rete, sono iniziate a fioccare le supposizioni. Cosa avranno in mente i tipi di Research in Motion? È un caso che l’offerta di lavoro sia arrivata proprio nei giorni in cui gli smartphone BlackBerry hanno perso terreno anche in Canada, loro roccaforte, superati proprio da Apple con il suo iPhone?

 

Azione differenziata - È sempre di questi giorni la notizia che anche il mercato aziendale, da sempre regno dei BlackBerry, si stia rivolgendo a Cupertino in seguito al blackout dell’anno scorso che ha mandato in tilt gli smartphone di RIM per ore. E nel mercato dei tablet le cose non vanno meglio. Il lancio di BlackBerry Playbook, infatti, non è andato come sperato causando, tra l’altro, un pericoloso calo in borsa del titolo RIM. Il 2011, insomma, è stato un anno difficile per Research in Motion e, nonostante le speranze riposte nei nuovi modelli BlackBerry, l’azienda pare sentire il bisogno di... differenziare le proprie entrate.

 

Arriva Fusion - L’anno scorso, tra l’altro, è stata annunciata BlackBerry Mobile Fusion, una nuova soluzione business per gestire smartphone e tablet basati su qualsiasi sistema operativo, Android e iOS compresi. Sul sito ufficiale è ancora presente il comunicato stampa che ne annuncia il lancio proprio entro il 2012. Un’unica gestione per ogni tipo di dispositivo, tutto controllabile via web, per fornire strumenti di monitoraggio dei dispositivi aziendali - ma anche di quelli personali - all’interno delle aziende. Una delle ipotesi è che Fusion possa diventare un’applicazione per iPhone, ma di che tipo? C’è chi pensa che lo sviluppatore dovrà occuparsi del porting del Messenger di BlackBerry su iOS, per quanto questa teoria sia in netto contrasto con le dichiarazioni del nuovo CEO Thorsten Heins. Aspettiamo, e speriamo... (sp)

 

25 marzo 2012