Economia

Nintendo nei guai per Foxconn (come Apple)

E che sia la volta buona per metterci uno stop definitivo!

Sfruttamento degli operai, pagati poco e con turni di lavoro disumani. Un mix che diventa ancora più esplosivo quando c'è di mezzo anche il lavoro minorile. Ne sa qualcosa Apple, al centro del ciclone mediatico da anni per le fabbriche cinesi che assembla i suoi prodotti. Ma adesso anche Nintendo che vuole vederci chiaro sulla produzione della Wii U.

"La Foxconn utilizzerebbe degli studenti per tirocini forzati"
Sotto a chi tocca - Se ti eri indignato per la situazione disastrosa dello stato dei lavoratori nella fabbrica cinese, preparati ad arrabbiarti anche di più. Dopo le indagini che riguardavano l'assemblaggio degli iPhone 5, ora tocca alla Nintendo Wii U, in uscita - teoricamente - a breve. Anche la futura console avrebbe, infatti, sfruttato i piccoli operai cinesi della Foxconn.

Meglio tardi che mai - Le indagini sono ancora in corso, e l'azienda tiene a sottolineare che non si sta affatto tirando indietro. Charlie Scibetta - direttore delle comunicazioni di Nintendo - ha affermato che qualora risultasse vero che fra i lavoratori ci sono anche minorenni, Foxconn dovrà cambiare immediatamente la sua gestione per rispettare le linee guida promosse e seguite dal colosso giapponese dei videogame.

L'incertezza regna sovrana - Da un'indagine del sito Games QQ, resa nota durante il programma “Voice of China” della China National Radio, i lavoratori minorenni ci sono stati eccome. Il quattordicenne Xiao Wang (nome di fantasia) ha dichiarato di aver lavorato nella fabbrica cinese, anche durante la notte, con turni che iniziavano alle 7 di sera al mattino seguente solo a lavoro terminato. Nessun giorno di malattia o di pausa a sua disposizione, ma solo ore di carico e scarico merci estenuanti al punto da fargli perdere il posto per assenteismo.

L'ora di cambiare - Foxconn ha ammesso di aver avuto fra i suoi dipendenti alcuni minorenni, difendendosi dicendo semplicemente che non erano molti. Ma pochi non vuol dire nessuno. Che stessero costruendo l'iPhone, la Wii U o la 3DS poco importa. Le indagini vanno portate a termine quanto prima, a meno che non preferiscano perdere i clienti, non trovi? (sp)

15 CURIOSITÀ su nintendo

19 ottobre 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us