Economia

Niente Cina su Google Maps da luglio

Google perde un’altra battaglia con il governo cinese.

Il motore di ricerca più importante del mondo non rinnova la sua licenza per il servizio Google Maps e perde un’altra battaglia col governo cinese.

“Dal primo di luglio il Paese orientale scomparirà dal servizio di Google?”

Niente mappe – A quanto pare la lotta tra Google e il governo cinese continua: dopo le accuse di hacking, lo spostamento dei server ad Hong Kong e le ultime vissitudini raccontate in un libro di prossima uscita, ora tocca alle mappe. Secondo l’ufficio cinese preposto alle licenze per mappare il grande paese orientale Google non avrebbe inoltrato nessuna richiesta.

Data di chiusura – Quindi Google Maps e gli altri servizi online che non possiedono la licenza chiuderanno i battenti il primo luglio del 2011. Secondo lo Stato Cinese, Google avrebbe dovuto rinnovare la propria licenza per le mappe entro il 31 di Marzo, come dispongono le nuove regole stabilite nel 2010 in Cina.

Battaglia persa - La Cina è uno dei pochi Paesi al mondo dove Google non gioca il ruolo predominante: la maggiore fetta di mercato è in mano al motore locale Baidu, riservato agli utenti cinesi. Sebbene la società di Mountain View abbia tentato di penetrare nel più popoloso mercato internet mondiale, in chiaro disaccordo con le dure e repressive leggi cinesi che sono l’esatto contrario della filosofia dell’azienda americana, il risultato non è stato finora positivo.

Baidu se la ride – Come riporta il Wall Street Journal, i dati dichiarati da Google sul traffico mondiale mostrano un calo dal 30% all’odierno 20%, il declino sarebbe dovuto, secondo gli analisti, alle recenti vicende sul territorio cinese. Tra i due litiganti, gode un terzo: Baidu, il maggior concorrente di Google in Cina e primo motore di ricerca del paese orientale sarebbe infatti passato da un traffico del 58.4% nel 2009 al 75.5% di oggi. Baidu ha ovviamente anche un servizio di mappe online, molto simile al noto Google Maps. (pp)Niccolò Fantini

I signori del web. Guarda la gallery!

4 aprile 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us