Dalle guerre alle miniere

rtx10iet_phatch
Due minatori ( in basso a destra) camminano lungo un filone di rame a cielo aperto nei pressi della cittadina serba di Bor, 240 km a sud di Belgrado.|© REUTERS/Marko Djurica
Due minatori (li vedete? Sono in basso a destra) camminano lungo un filone di rame a cielo aperto nei pressi della cittadina serba di Bor, 240 km a sud di Belgrado.
La tradizione mineraria del paese è stata rispolverata in anni recenti da numerose aziende straniere che hanno avviato attività di prospezione alla ricerca di oro e rame. Il motivo? La ritrovata stabilità politica dell'area balcanica, che ha reso le attività industriali, tra cui quella estrattiva, molto meno rischiose rispetto a quelle tradizionalmente condotte in Africa.

Miniere, voragini e fori vari: il giro del mondo in 10 buchi
03 Agosto 2013 | Rebecca Mantovani

Codice Sconto