Economia

Kodak, l’ultima battaglia è sui brevetti

Kodak torna in tribunale.

Malgrado le voci di un suo possibile fallimento si rincorrano ormai da settimane, più precisamente dallo scorso ottobre, Kodak non rinuncia a difendere i propri diritti in tribunale.

“Dopo aver citato per violazione dei diritti di proprietà intellettuali Apple, RIM ed HTC ora Kodak fa causa anche a Fujifilm”

Pochi giorni fa Kodak ha fatto causa ad Apple, RIM ed HTC per la presunta violazione di alcuni brevetti relativi alla trasmissione delle immagini di sua proprietà, e ora porta in tribunale per lo stesso motivo anche Fujifilm, dopo una lunga trattativa finita nel nulla.

La contestazione riguarda cinque distinti brevetti, relativi a diverse tecnologie per l’acquisizione, la memorizzazione, l’anteprima e la trasmissione di immagini digitali. Secondo Kodak, Fujifilm dovrebbe riconoscerle la proprietà intellettuale e fare quello che già fanno altre trenta aziende, cioè pagare.

Kodak e Fujifilm sono stati, negli anni, due veri colossi del settore che hanno operato a lungo quasi in regime di monopolio, negli USA la prima e in Giappone la seconda. Ma mentre Fujifilm è riuscita ad adattarsi all’evoluzione digitale del mondo della fotografia, Kodak non è stata altrettanto veloce, e oggi ne sta pagando le conseguenze.

Ora l’azienda americana cerca di farsi ricompensare per l’uso non autorizzato di tecnologie che ha sviluppato e brevettato negli anni come nuova strategia di business.

La cessione in licenza delle proprietà intellettuali di Kodak ha permesso all’azienda di ricevere, tra il 2008 e il 2010, ben 1,9 miliardi di dollari. Inoltre Kodak prevede di incassare per lo stesso motivo una cifra compresa tra 250 e 350 milioni di dollari ogni anno fino al 2013.

Senza considerare la causa a Fujifilm, che potrebbe rendere all’ormai ex colosso americano qualcosa come un miliardo di dollari. Basteranno questi introiti per raddrizzare le sorti di Kodak, o il fallimento è ormai inevitabile?

Fabio Bossi? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?

17 gennaio 2012
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us