Economia

Google UK trasloca nella Tech City londinese

La nuova sede è nella Tech City londinese.

Google stipula un affitto a lungo termine per un edificio nella Tech City nell’East London: sarà la base di lancio per le start-up nella capitale britannica.

“Sarà la culla per le nuove start-up hi-tech del Regno Unito.”

Dipartimento hi-tech - La Tech City di Londra è un noto hub economico per le imprese digitali e le start-up tecnologiche del Regno Unito. Google supporta questo progetto e ha attivato finanziamenti e commissioni, tra cui la costruzione di un grande edificio che dovrebbe essere lanciato nel 2012. Il futuro palazzo del colosso di Mountain View si trova al 4-5 di Bonhill Street e sarà la nuova sede londinese che supporterà le giovani imprese e ospiterà anche gli eventi di Google come conferenze stampa, workshop, maratone hacker e dimostrazioni di prodotto per gli ingegneri.

Fare la chioccia - Google comunque pianifica di aprire i suoi spazi ad altre organizzazioni che supportono l’imprenditorialità nel settore della tecnologia, così da lavorare congiuntamente per costruire un’ottima base di lancio per le nuove start up inglesi e gli sviluppatori di nuovi business digitali. Come ha annunciato ufficialmente l’azienda di Mountain View: “Questa è la prima iniziativa del genere per Google, ovunque al mondo”.

Investire nel futuro - Londra è da sempre fulcro di business e creatività imprenditoriale e, secondo Eric Van Der Kleij, il CEO della Tech City Investment Organisation: "Google è un fantastico esempio di come una delle maggiori aziende tecnologiche capisca l’importanza di nutrire le comunità dove opera e beneficiare dei risultati.” Il gigante delle ricerca online ha sottoscritto un contratto di leasing per l’immobile che dura fino al 2022. (sp)

Niccolò Fantini

28 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us