Economia

Giappone: Apple aiuta le aziende in difficoltà

Incentivi economici per i fornitori.

Le ultime notizie dicono che Apple, dopo aver rimandato il lancio del suo nuovo tablet nel paese nipponico a causa del disastroso terremoto, sta cercando di risolvere i seri problemi dei suoi fornitori.

“L'azienda americana intende aiutare i fornitori dei componenti, coprendo parte dei costi”

Vi aiuta Apple - L'azienda di Cupertino coprirà in parte la crescita dei costi casuati dal terremoto e dallo tsunami in Giappone, con una strategia che premia i fornitori che riusciranno a dar priorità alla fornitura per assemblare i prodotti Apple, soprattutto nel caso in cui queste aziende non riescano a soddisfare la crescita dei loro costi. In pratica i fornitori non dovranno strizzare i propri margini per i componenti utilizzati nei prodotti Apple.

Non solo iPad - A quanto pare il problema di Apple non riguarda solo il nuovo dispositivo tablet, ma anche l'iPod. Infatti, secondo alcune fornitori, nonostante la nuova strategia economica, alcuni dei componenti che sono all'interno dei prodotti Apple potrebbero terminare comunque entro giugno. Ad esempio, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, il più grande fornitore mondiale di batterie al litio, Kureha, avrebbe scorte notevolmente ridotte perché costretto a chiudere l'impianto dove vengono prodotte le batterie, a causa del recente terremoto.

Stime in Borsa - Stando alle notizie degli analisti economici Apple dovrebbe spingere la sua distribuzione di iPad 2 intorno ai 4 milioni di pezzi al mese, durante il secondo quadrimestre dell'anno. Alcuni degli analisti hanno comunque contestato un possibile impatto economico della crisi in Giappone, ribadendo che un'eventuale flessione del valore di Apple è da attribuire alla volatilità delle sue azioni. (gt)Niccolò Fantini

Apple Store nel mondo: ecco i più particolari

31 marzo 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us