Economia

È legale portarsi a casa una valigetta piena di denaro trovata per terra?

Se trovi un oggetto smarrito cosa fai? Lo tieni o cerchi il proprietario? La legge dice che...

No. Perciò, malgrado la forte tentazione prendere e portare a casa, si dovrebbe proprio evitare. Meglio concentrarsi sulla ricompensa, piuttosto. Secondo la legge (artt. 927-931 Codice Civile), chiunque trovi una cosa “mobile” (dal denaro a un ombrello) è tenuto a restituirla al proprietario.

La procedura. Se non sa chi sia, deve consegnarla al sindaco (o a un suo rappresentante) del luogo in cui l’ha trovata, descrivendo le circostanze del ritrovamento. Il sindaco pubblica un avviso nell’albo pretorio del comune, in due domeniche successive e per tre giorni ogni volta; trascorso un anno senza che si presenti il proprietario, l’oggetto appartiene a chi l’ha trovato. Se però è reclamato dal suo proprietario, quest’ultimo ha l’obbligo – non solo morale – di pagare a chi l’ha ritrovato (però solo se quest’ultimo ne fa richiesta) una somma pari a un decimo (o un ventesimo, per valori superiori a 5,17 €) della somma o del prezzo dell’oggetto in questione. Se esso non ha valore commerciale, il premio è fissato dal giudice.

Furbetti puniti. Fare i furbi e scappare con la valigetta può... costare caro. Secondo l’articolo 647 del Codice Penale, chi si appropria indebitamente di denaro o cose smarrite da altri, è punibile – su querela del danneggiato – con la reclusione fino a un anno o con la multa da 30 a 300 euro. Se poi si conosceva il proprietario, la pena è raddoppiata: reclusione fino a due anni.

16 aprile 2016
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us