Economia

E' corsa alla registrazione dei porno domini ".xxx"

Migliaia di aziende hanno fiutato l'affare.

Il nuovo suffisso .xxx per i siti a luce rossa, dopo un decennio di controversie, è un successo commerciale: tutti lo vogliono.

“Ci sono circa circa 900.000 società pronte a darsi battaglia per un dominio .xxx”

Tutti lo vogliono - Secondo l'ICM registry che ha messo in vendita il nuovo suffisso per i domini a luce rossa, ci sono un mare di aziende e società che sono attive nella produzione di pornografia che sono interessate all'affare: circa 900.000. La società di gestione e compravendita del suffisso ha deciso di allargare il "sunrise period", ovvero quel lasso di tempo in cui un'azienda può acquistare il porno dominio col suo nome, in via preferenziale.

Lunga diatriba - L'ICANN, l'ente che gestisce i domini presenti sulla rete Internet, ha approvato il nuovo suffisso a tripla x lo scorso marzo. L'approvazione del suffisso è la parte conclusiva di una diatriba del Web che dura da parecchi anni: dal 2003 l'organizzazione ha recepito la proposta ma il dibattito è stato acceso per più di 8 anni, fino all'approvazione da parte dell'ICANN dello scorso marzo.

Non solo hardcore - Oltre ai pornografi, molte aziende possono essere interessate all'acquisto, ad esempio potebbero acquistare il proprio nome, brand, seguito da .xxx per non pubblicarlo online e non venir associate con l'immagine hard nel mare magnum del web. Tali aziende interessate pagheranno dai 200 ai 300 dollari per il “sunrise period”, allontanando così il rischio di "cybersquatting" del proprio marchio. (gt)

Niccolò Fantini

21 luglio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us