Cofondatore Facebook cerca tasse più convenienti

Dopo l'IPO diventerà miliardario e fugge nel paradiso fiscale

eduardo-saverin_facebook_224977
|

di
Eduardo Saverin, che con Mark Zuckerberg creò Facebook ai tempi dell'università, ha deciso di diventare cittadino di Singapore e di rinunciare alla cittadinanza americana. Così paga meno tasse.

 

"Eduardo Saverin possiede il 4% delle azioni di Facebook ed è americano solo dal 1998"

 

Bye bye USA -

 

cofondatore di Facebook e attualmente proprietario del 4% delle azioni

 

Questione di IPO - Il motivo per cui Saverin ha deciso di non essere più americano è molto semplice: le tasse. Saverin, infatti, è già miliardario grazie a Facebook, ma lo sarà ancora di più a breve. Subito dopo l'ormai famosa IPO, il primo collocamento azionario che farà sbarcare il social network a Wall Street con un valore stimato di circa 96 miliardi di dollari. Singapore è a tutti gli effetti un paradiso fiscale e, cambiando cittadinanza, Savarin risparmierà un bel gruzzolo di dollari in tasse.

 

Prassi consolidata - La scelta di Savarin, che a molti potrebbe sembrare un semplice tentativo di evasione fiscale, in realtà non è affatto rara in America. Sia tra le "persone fisiche" che tra le aziende, anche grandi o grandissime. Apple, per esempio, recentemente è stata accusata dal New York Times di fare più o meno la stessa cosa tramite la creazione di società offshore attraverso cui far transitare cifre a sei zeri. (sp)

 

14 maggio 2012