Cina: un anno di carcere ai ladri di iPad 2

Al fresco per le foto rubate del tablet.

foxconn-619_208364
|

Guarda le applicazioni per iPad 2

 

La notizia arriva dall'Estremo Oriente e rimbalza sul Web: tre cinesi sono stati condannati per lo spionaggio industriale sull'iPad 2, per favorire i produttori di cover.

 

“Il general manager di MacTop si è beccato 18 mesi di prigione e un'ammenda di 150,000 yuan”

 

Tribunale del popolo - La corte ha sentenziato che i tre accusati sono colpevoli di aver rubato presso la Foxconn le informazioni sul nuovo gioiellino di Apple, prima che fosse svelato al pubblico. Secondo il Wall Street Journal un tribunale popolare ha decretato che il general manager di MacTop Electronics Company ha illegalmente offerto a un dipendente della Foxconn 20,000 yuan, circa 2500 euro, più uno sconto sui suoi prodotti, per ricevere informazioni sul nuovo iPad 2 durante lo scorso mese di settembre.

 

Corrotti e contenti - Come se non bastasse, il dipendente della Foxconn ha messo nella società a delinquere anche un altro suo collega, che lavorava nel dipartimento “Research and Development”, che si è fatto corrompere per ritrarre delle immagini dell' iPad 2.

 

Corsa alla cover - Il motivo è semplice: i costruttori di cover e accessori lottano assiduamente con la concorrenza, ma se hanno già pronti i loro prodotti al momento dell'uscita del nuovo device alla moda, possiedono una “killer application”. Per progettare e produrre le cover le aziende, spesso proprio cinesi, necessitano in anteprima le esatte misure del modello, molto tempo prima della sua uscita nei negozi.

 

Condanne esemplari - Il general manager di MacTop si è beccato 18 mesi di prigione e un'ammenda di 150,000 yuan, i due dipendenti della Foxconn 14 e 13 mesi, più un'ammenda di 100,000 e 30,000 yuan. (gt)Niccolò Fantini

 

Scopri le migliori alternative a iPad

 

16 giugno 2011