Economia

Cambio al vertice di Google

Eric Schmidt lascia la poltrona di Ceo al co-fondatore Larry Page.

Eric Schmidt lascia la poltrona di Ceo al co-fondatore Larry Page. Sergey Brin, l’altro fondatore, si occuperà di progetti strategici e nuovi prodotti. Schmidt non lascerà Google, ma ricoprirà la carica di presidente esecutivo.

“Schmidt: Larry Page Sergey Brin non hanno più bisogno di una balia”

Largo ai giovani - Finisce l’era del “triumvirato” con Eric Schmidt a capo di Google e Larry Page e Sergey Brin nel ruolo di presidenti. È lo stesso Schmidt, 55 anni, a motivare scherzosamente su Twitter il cambio al vertice del colosso di Mountain View spiegando che i due “enfant prodige” sono cresciuti e che non hanno più bisogno di una “balia”. Si tratta a tutti gli effetti di un giro di volta generazionale. Il timone passa quindi a Larry Page (38 anni) che dal 4 aprile avrà poteri esecutivi, mentre Sergey Brin (37 anni), co-fondatore di Google, si occuperà di progetti strategici e di nuovi prodotti. Eric Schmidt non lascia Google ma ricoprirà il ruolo di Google Executive Chairman incaricato di stringere accordi e curare le relazioni con clienti e istituzioni governative, oltre a consigliare i due “ragazzi”. Larry Page era già stato CEO di Google dal 1998 al 2001 fino all’arrivo di Schmidt

Finanze in salute - La decisione punta a semplificare il più possibile i processi decisionali in un periodo in cui Google è impegnata a fronteggiare l’ascesa di Facebook. Le finanze di Google vanno comunque a gonfie vele. L’ultimo trimestre fiscale del 2010 si è chiuso con 8,44 miliardi di dollari di fatturato e un utile netto in crescita del 29% a 2,54 miliardi di dollari, pari a 7,81 dollari per azione.

Kristina Svechinskaya: l'hacker più sexy. Guarda la gallery!

21 gennaio 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us