Economia

Apple: no all’esclusiva per “multi-touch”

Apple non ottiene l'esclusiva del termine.

Nuovi dispiaceri causati da nomi e termini per Apple: l’ente che gestisce i brevetti gli ha negato l’esclusiva dell’espressione “multi-touch technology”: è troppo generica.

“La tecnologia multi-touch è presente in un'infinità di prodotti, non solo Apple ”

Significato generale - La decisione dello United States Patent and Trademark Office (USPTO), che ha negato ad Apple il brevetto per il termine multi-touch technology, afferma che “multi-touch” ha un significato troppo generico ed è di uso comune. Nuove grane per nomi e brevetti a Cupertino perché, a quanto pare, molte persone usano il termine per descrivere la tecnologia e l’uso del touchscreen, a prescindere dal particolare dispositivo. Le tecnologie multi-touch non sono solo nei prodotti Apple, ma sono presenti anche negli smartphone, nei tablet, nei notebook e anche in altre tipologie di apparati elettronici.

Niente esclusiva - Il significato è dunque troppo generico per diventare un’esclusiva di Apple, la cui richiesta all’ufficio trademark risale al 2007, quando nacque l’iPhone. La decisione comunque non influisce sui numerosi brevetti che Apple detiene in materia di tecnologia multi-touch, interviene solo sul termine, dato che viene usato per descrivere come gli utenti interagiscono con un determinato dispositivo. (sp)

Niccolò Fantini

27 settembre 2011
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us