Digital Life

Perché il software si chiama così?

Per capire il termine software - in lingua inglese significa componente tenero -  si deve risalire alla macchina Enigma usata dai tedeschi durante la Seconda guerra mondiale.

La parola software, traducibile come merce morbida o componente tenero, fu usata per la prima volta nel significato odierno nel 1957, dal matematico e statistico statunitense John W. Tukey, per indicare l'insieme delle informazioni di un programma informatico, ma in realtà era stato coniato durante il secondo conflitto mondiale con un senso diverso.

Su Focus 356 - giugno 2022 in edicola, il servizio di Elena Meli Quanti sosia abbiamo? parla di un sito che promette di trovare il nostro sosia basandosi su software di riconoscimento facciale. Leggi anche il nuovo Focus in edicola! © Focus

Informazioni militari dei tedeschi. Al tempo, l'esercito inglese si serviva di un'équipe di criptoanalisti, capitanata dal matematico Alan Turing, per decrittare i messaggi in codice realizzati con Enigma, la celebre macchina cifrante usata dai tedeschi per scambiarsi informazioni militari durante la Seconda guerra mondiale.

E poiché Enigma non consentiva di stampare, l'operatore doveva copiare a mano tutti i messaggi criptati, e per fare in modo che fossero facili da distruggere, li doveva trascrivere su fogli di carta solubili in acqua, quindi su supporti teneri, soft (appunto).

Software e hardware. Fu allora che per riferirsi a tali istruzioni deperibili entrò in usò la parola software; mentre il termine hardware, ovvero roba dura, venne usato con riferimento alle macchine che producevano i codici criptati.

6 giugno 2022 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del piùgrande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€