Login Registrati
Facebook Twitter Google Plus
Abbonati
| |

The Bend, a New York il grattacielo che si piega

L'ultima provocazione (solo teorica) in tema di architettura arriva da Manhattan: un grattacielo ad arco, senza interruzioni, che prevalga sugli altri non in altezza, ma in lunghezza.

Foto 1 di 7 E se i grattacieli fossero ricordati non per l'altezza, ma per la... lunghezza? È questa la sfida lanciata dagli architetti di Oiio Studio per la zona di...
Foto 2 di 7 Il concept esagerato, chiamato The Bend, (la curva) che difficilmente vedrà la luce, si sviluppa come una sorta di arco lungo 1,2 km, da piano terra a piano...
Foto 3 di 7 Tra questi spiccano alcuni grattacieli di lusso sempre più alti e sottili, che potrebbero deturpare lo skyline cittadino e arrivare a fare ombra a certe aree...
Foto 4 di 7 Le immagini satiriche che accompagnano il progetto danno alcune indicazioni sulla sua "fattibilità" ma anche sul motivo per cui il concept è stato diffuso....
Foto 5 di 7 Le regole immobiliari di Manhattan hanno innescato una corsa all'acquisizione di diritti sui metri di "cielo" che - pagando - è possibile sottrarre ai...
Foto 6 di 7 Ecco come apparirebbe The Big Bend, come è stato soprannominato il concept, nello skyline newyorkese. Dal gufo al cetriolo: 11 grattacieli con un soprannome
Foto 7 di 7 La "torre più lunga" (1,2 km) paragonata ai grattacieli più alti del mondo. Il Burj Khalifa a Dubai, 828 m, la Shanghai Tower, 632 m, le Al-Bait Abraj Towers...
23 Marzo 2017 | Elisabetta Intini
Outbrain

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.