Login Registrati
Facebook Twitter Google Plus
Abbonati
| |

Un olfatto potente facilita l'orgasmo

Uno studio rivela che sentire intensamente gli odori garantisce alle donne orgasmi più intensi e numerosi.

Il sesso? È una questione di naso, almeno per le donne: lo conferma uno studio pubblicato su Archives of Sexual Behavior secondo cui le donne con l'olfatto più sviluppato hanno anche più probabilità di raggiungere l'orgasmo, oltre che di avere più orgasmi durante il rapporto.

 

Fiuto femminile. Lo studio ha testato l'olfatto di 70 adulti, 28 uomini e 42 donne, e ha raccolto tramite dei questionari informazioni sulla loro vita sessuale, con domande specifiche. I ricercatori hanno chiesto ad esempio qual era la frequenza dei loro orgasmi, quanto spesso facevano sesso o quanto durava il loro rapporto sessuale.

 

La nostra capacità di distinguere gli odori non ha nulla da invidiare a quella di molti mammiferi: possiamo captare fino a un trilione di fragranze. Secondo lo studio le donne con un olfatto più sviluppato vivono meglio anche l'esperienza sessuale.

Incrociando i dati è emerso che in linea generale i partecipanti con un miglior senso dell'olfatto avevano esperienze sessuali più piacevoli. Le donne che sentivano più intensamente gli odori, però, raggiungevano l'orgasmo con più facilità e durante il rapporto provavano più orgasmi.

 

L'odore del sesso. Secondo i ricercatori questo legame può dipendere dal modo in cui certi odori corporei influenzano il piacere sessuale: lo studio ha messo in luce infatti come la capacità di annusare liquidi corporei per alcuni dei partecipanti arricchisse di molto l'esperienza sessuale.

Questione di gusti. Non è la prima volta una ricerca mostra una correlazione tra odori e vita sessuale. Ricerche precedenti suggeriscono che le donne preferiscono l’odore di uomini che hanno un gruppo di geni del sistema immunitario, detto MHC, abbastanza diverso dal loro da favorire il migliore mix genetico.

Gli uomini, per contro, sono meno portati a fiutare la compatibilità genetica delle partner: potendo avere più figli con partner diverse, i nostri antenati maschi avevano meno bisogno di affinare l'odorato. In compenso, pare che fiutino la fertilità femminile: secondo una ricerca dell’Università di Oxford, intercettano l’odore delle t-shirt indossate nel periodo dell’ovulazione.

05 Giugno 2018 | Giuliana Rotondi
Outbrain

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.