Login Registrati
Facebook Twitter Google Plus
Abbonati
| |

Maturità 2018: il toto-tema degli studenti scommette su Moro, privacy e Costituzione

Le previsioni dei maturandi sulla traccia della prima prova scritta agli esami: dal sequestro Moro ai 70 anni della Costituzione, fino agli spunti attuali su privacy e gestione dei dati sul web.

Tutto pronto (o quasi) per la prima prova scritta di maturità.|Tetra Images/Corbis

Siamo di nuovo a quel momento dell'anno: quello delle scommesse sui contenuti delle prove scritte agli esami di maturità. Ma i diretti interessati, quali temi si aspettano di dover affrontare, nella prima prova di mercoledì 20 giugno?

Il sito Studenti.it ha raccolto, sulla sua pagina Facebook, le previsioni di 6.736 maturandi, impegnati negli ultimi, intensi giorni di ripasso. Riflettendo sugli eventi di attualità più importanti degli ultimi mesi, e sugli anniversari storici appena celebrati, gli ormai ex alunni hanno azzardato alcune previsioni sulle scelte - segretissime - del Miur.

 

Sicurezza dei dati. Il tema di attualità o il saggio breve tecnico-scientifico potrebbero riguardare, per il 30% degli intervistati, la questione della privacy e della gestione dei dati personali online: il Facebook-gate, con lo scandalo Cambridge Analytica e ciò che ne deriva.

Moro e costituzione. Il 40esimo anniversario del rapimento Moro, una circostanza sulla quale gli studenti dell'ultimo anno sono stati invitati a riflettere più volte, anche su sollecitazione del Ministero dell'Istruzione, potrebbe essere al centro, per il 26% degli studenti, della traccia di tipo B (scrittura documentata, ossia saggio breve o articolo di giornale).

 

Il 23% dei maturandi si aspetta invece una traccia sui 70 anni della Costituzione Italiana, argomento di estrema attualità declinabile in un saggio breve, in un articolo di giornale storico-politico, in un tema di argomento storico (tipologia C ) o di ordine generale (tipologia D). Un altro anniversario intrecciato con l'attualità è quello degli 80 anni della promulgazione delle leggi razziali fasciste: per il 21% degli studenti, potrebbe essere anche questo un argomento da tema storico.

Tema letterario. Meno chiare sono invece le idee per il tema di tipologia A, quella sull'analisi di un testo poetico o in prosa (la traccia scelta da chi va forte in letteratura). Difficilmente, per questa prova, viene proposto un testo tra quelli analizzati in classe durante l'anno. In genere si tratta di un autore non studiato in classe, e sebbene quest'anno ricorrano 110 anni dalla nascita di Cesare Pavese e Alberto Moravia, la maggior parte degli studenti si aspetta un autore inedito, che possa andare incontro anche ai maturandi di indirizzi meno incentrati sugli studi letterari.

 

15 Giugno 2018 | Elisabetta Intini
Outbrain

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.