Il maltempo compromette la raccolta di miele
Il 20 maggio è la Giornata mondiale delle api, ma per le infaticabili impollinatrici c'è poco da festeggiare: il maltempo le costringe a consumare le scorte negli alveari.
Se i bombi fanno la fame, la faremo anche noi
Per questi impollinatori, disporre di un'ampia varietà di pollini garantisce lo sviluppo delle larve. Se il menu si riduce le larve soffrono, e anche le nostre coltivazioni.
Faccia a faccia con le api
Preparatevi a sfogliare la più completa e straordinaria raccolta di macro di api mai condivisa sul web: le spettacolari foto di insetti dell'U.S. Geological Survey.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Becoming: l'origine della vita in sei minuti
Tutto ha inizio da qui: un ipnotico time-lapse mostra, al microscopio, i minuziosi e complessi passaggi che trasformano una cellula fecondata in larva di salamandra.
A 140 anni da un evento record di global warming
Meno di cinque generazioni potrebbero separarci dall'eguagliare le emissioni di CO2: il Massimo termico del Paleocene-Eocene, il più grande episodio di global warming dopo l'estinzione dei dinosauri.
Amazzonia: una tarantola divora un opossum
Il comportamento predatorio documentato nell'Amazzonia peruviana, dove rane, lucertole, uccelli e piccoli serpenti finiscono tra le grinfie di ragni e centopiedi più spesso di quanto si pensi.
L'ape gigante è (ancora) viva
Mandibole gigantesche, 6 centimetri di apertura alare, 4 di lunghezza: l'ape più grande del mondo, scoperta nel 1858, non è estinta.
Il vero costo dell'avocado
Su toast, nel guacamole, in insalata: il frutto-feticcio di Instagram ha un impatto ambientale astronomico in termini di impronta idrica, deforestazione, impiego di pesticidi e condizioni di lavoro di chi lo coltiva.
Una forma più subdola di inquinamento luminoso
L'impatto delle luci artificiali è ormai talmente netto che un bagliore diffuso di colore arancione illumina i due terzi delle aree naturali a più alto tasso di biodiversità. Ancora non si conoscono gli effetti di questo "giorno perenne" sugli animali selvatici. 
Le emissioni di CO2 potrebbero cancellare le nubi
Una concentrazione del gas serra tre volte più alta quella attuale farà dissipare gli stratocumuli, le nuvole basse che riflettono il 30% delle radiazioni solari: e tutto potrebbe accadere in un secolo.
Carne sintetica: e se per il clima fosse peggio?
Le emissioni di metano derivanti dagli allevamenti tradizionali restano in atmosfera per circa 12 anni. La CO2, per millenni: ecco perché la scelta delle fonti energetiche per alimentare i laboratori è cruciale, nel lungo periodo.