Il segreto delle colate piroclastiche
Alcune eruzioni vulcaniche generano colate piroclastiche: valanghe bollenti che viaggiano a oltre di 700 km/h... molto più di quanto la fisica dovrebbe consentire.
Il senso del lutto nei gorilla
I primati si abbandonano  a manifestazioni ben riconoscibili davanti alla morte di parenti stretti e perfetti sconosciuti: uno studio racconta alcune osservazione di queste interazioni in natura.
Dove va a finire la plastica che gettiamo?
Della maggior parte di quella che abbandoniamo nell'ambiente si perde traccia: dove si deposita? Sui fondali, nelle fosse oceaniche, sulle spiagge "di ritorno" e persino nei ghiacciai.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Sale la CO2, calano i nutrienti
Le aumentate concentrazioni di anidride carbonica che stiamo accumulando incideranno sull'alimentazione e la salute di centinaia di persone da qui al 2050: riso e frumento perdono nutrienti essenziali.
Chi ha paura dello squalo bianco?
È il re degli squali, ed è il pesce predatore più grande e temuto al mondo. Ecco perché.
Il brillio delle lucciole? Merito dei pipistrelli
Il segnale emesso dagli insetti non è soltanto un richiamo per i potenziali partner: è un'assicurazione sulla vita, che ricorda ai predatori il loro pessimo sapore.
Le formiche insegnano: non in troppi su un lavoro!
Quando scavano un tunnel, il 30% degli insetti compie il 70% del lavoro: una regola universale che massimizza l'efficienza, evitando gli ingorghi. E che i robot del futuro dovranno imparare a rispettare.
La centrifuga separa-plastica
Stiamo soffocando nella plastica: le discariche, il mare, la catena alimentare... Ma la tecnologia ci viene in aiuto.
Il killer della regina del Mediterraneo
La nacchera, un grande mollusco bivalve endemico dei nostri mari, è minacciata da un parassita: oltre alle possibili contromisure allo studio, i ricercatori chiedono aiuto ai cittadini.
Il parassita del parassita
Una piccola liana assale e uccide i rifugi delle vespe parassite: un complesso incrocio ecologico.
Qui Everest: abbiamo un problema con la cacca!
Sulle pendici della montagna più alta del mondo si sta creando una "bomba fecale a orologeria": la quantità di escrementi lasciata dagli alpinisti è eccessiva. Ma c'è chi ha trovato una soluzione.