Risparmio idrico: una nuova toilette che ha bisogno di pochissima acqua

Grazie a un nuovo materiale si costruiranno toilette che consumano meno acqua di quelle tradizionali, venendo incontro alle esigenze igieniche di metà della popolazione mondiale.

Quasi metà della popolazione mondiale, circa 3,5 miliardi di persone, non ha accesso a veri e propri servizi igienici. Tra i problemi che limitano così tanto la diffusione delle toilette in alcune zone del mondo c'è la scarsità di acqua. Ogni volta che tiriamo lo sciacquone utilizziamo infatti tra i 9 e i 12 litri di acqua: una famiglia di 4 persone ne consuma circa 15.000 litri l'anno solo per andare in bagno.

Ma il recente studio di un team di scienziati cinesi potrebbe ridurre notevolmente il consumo di risorse idriche a fini igienici.

Liscio come un water.Yike Li e i suoi collaboratori della Huazhong University of Science and Technology hanno messo a punto un water stampato in 3D così liscio, che nessun materiale, nemmeno il più viscoso e appiccicoso, riesce ad attaccarsi. Una toilette di questo tipo, per essere pulita, richiede una quantità di acqua minima rispetto a quelle tradizionali.

Il nuovo materiale è stato realizzato fondendo con un laser polimeri plastici e sabbia idrorepellente. Il tutto è stato poi impermeabilizzato con un olio al silicone, che grazie alla sua particolare struttura ha potuto penetrare all'interno del materiale.

Il collaudo. La toilette è stata collaudata con i materiali più vari: fango, latte, yogurt, miele, vari gel e feci sintetiche. Nessuna di queste sostanze si è appiccicata alle pareti o ha lasciato tracce del proprio passaggio.
Il super water non ha perso la propria scivolosità nemmeno dopo essere stato carteggiato con la carta vetrata, che non ne ha minimamente intaccato le proprietà.

Ancora troppo caro. Secondo Lì, questa toilette potrebbe essere impiegata con successo in tutte le situazioni in cui è indispensabile risparmiare acqua: dai mezzi di trasporto ai Paesi del Terzo Mondo.

Il prossimo passo dei ricercatori sarà quello di industrializzare il processo di produzione del super materiale così da renderlo economicamente sostenibile.

26 settembre 2023 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us