Earth Day: i progressi contro il cambiamento climatico attraverso le lettere di Google

Per l'Earth Day, il doodle di Google mostra i progressi contro il cambiamento climatico: le lettere mostrano luoghi che ispirano ottimismo per la salute del Pianeta.

Avete visto il doodle proposto da Google in occasione dell'Earth Day 2024, la Giornata della Terra? La grande G ne ha scelto uno davvero insolito per rappresentare i progressi contro il cambiamento climatico. Nel logo costruito per questa occasione, le lettere di Google ci mostrano luoghi del mondo in cui persone, comunità e governi lavorano per proteggere la bellezza naturale del pianeta, la biodiversità e le risorse. Questi esempi – si legge nella pagina di Google dedicata al progetto – offrono la promessa di speranza e ottimismo, ma ci ricordano anche che c'è molto altro da fare per affrontare la crisi climatica e la perdita di biodiversità, come del resto emerge dal report pubblicato proprio oggi dagli scienziati del progetto Copernicus.

In particolare: la lettera G è formata dalle Isole Turks e Caicos (territorio britannico d'oltremare nell'oceano Atlantico, a sud-est delle Bahamas), che ospitano importanti aree di biodiversità e dove sono in corso progetti mirati ad affrontare le sfide ambientali in corso, tra cui la protezione delle risorse naturali e delle barriere coralline e il ripristino delle specie in via di estinzione come l'iguana delle Isole Turks e Caicos.

La foto della prima O ci mostra il Parco Nazionale di Scorpion Reef nel Messico. Si tratta della più grande barriera corallina nel sud del Golfo del Messico. L'area marina protetta, che è riserva della biosfera Unesco, serve da rifugio per coralli e diverse specie di uccelli e tartarughe in pericolo.

La seconda O è tratta dal Parco Nazionale di Vatnajökull, Islanda. Insituito come parco nazionale nel 2008, questo sito, del patrimonio mondiale dell'UNESCO, protegge l'ecosistema intorno al più grande ghiacciaio d'Europa. Qui esiste una rara combinazione di vulcani e ghiaccio glaciale.

La G è associata al Parco Nazionale di Jaú, Brasile. Nota anche come Parque Nacional do Jaú, rappresenta una delle riserve forestali più grandi del Sud America. Situato nel cuore della foresta pluviale amazzonica, protegge una vasta gamma di specie, tra cui il gatto tigre, il giaguaro, la lontra gigante e il lamantino amazzonico.

La foto della L mostra la Grande Muraglia Verde, in Nigeria. L'iniziativa, lanciata nel 2007 dall'Unione Africana contrasta la desertificazione in Africa, da un lato piantando alberi e altra vegetazione, dall'altro diffondendo pratiche di gestione sostenibile del territorio. Questo fornisce anche maggiori opportunità economiche alle persone e alle comunità delle zone interessate, con una conseutente maggiore sicurezza alimentare.

Infine la E: si tratta delle Riserve Naturali delle Isole Pilbara, Australia. È una delle 20 riserve naturali in Australia che aiutano a proteggere ecosistemi fragili, habitat naturali sempre più rari e diverse specie minacciate o in pericolo, tra cui più specie di tartarughe marine, uccelli costieri e uccelli marini.

Queste immagini satellitari, fornite da Airbus, CNES/Airbus, Copernicus, Maxar Technology e USGS/NASA Landsat, vogliono testimoniare – secondo le intenzioni di Google – come sempre più persone si adoperino per vivere in modo più sostenibile.

22 aprile 2024 Roberto Graziosi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us