Wildlife Photographer of the Year: vota la tua preferita

Il prestigioso fotoconcorso dedicato alla natura selvaggia chiede il nostro parere di giudici per scegliere alcuni degli scatti migliori: date un'occhiata, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

nhm1
L'apertura delle ali di una spatola rosata (Platalea ajaja) nella Baia di Tampa, Florida.|Steven Blandin/WPY 2017

Ogni tanto possiamo dimenticare attualità e brutture, e viaggiare nei luoghi incontaminati del Pianeta, a tu per tu con creature selvagge: tornano le immagini del Wildlife Photographer of the Year, fra i più importanti concorsi di fotografia naturalistica, lanciato e presieduto dal Natural History Museum of London.

 

I vincitori della 53esima edizione sono stati già proclamati - li potete vedere qui - ma in questi giorni il pubblico può dire la sua e votare le foto più belle per la categoria People's Choice Award: potete farlo a questo link (si vota una volta sola). Gli organizzatori hanno selezionato 24 scatti fra gli oltre 50.000 inviati negli ultimi mesi: fino al 5 febbraio 2018 potete esprimere una preferenza, e le foto selezionate saranno in mostra accanto alle immagini vincitrici fino al 28 maggio, nel museo londinese.

 

Qui una selezione degli scatti in gara (la lista completa si trova qui).

 

Un bradipo tridattilo (Bradypus variegatus) nella foresta pluviale atlantica a sud di Bahia, Brasile. Il fotografo si è dovuto arrampicare su un albero di Cecropia per scattare così da vicino. | Luciano Candisani, WPY 2017

 

L'annuale risalita di salmoni attira un'aggregazione di orsi lungo il lago Kuril, nella Penisola della Kamchatka, in Russia. Il fotografo italiano Marco Urso ha colto l'occasione per ritrarre questi due giovani e curiosi esemplari di orso bruno, dritti sulle zampe posteriori per esplorare i dintorni. Lo scatto si intitola "Brothers", fratelli. | Marco Urso, WPY 2017

 

Questa ghiandaia marina pettolilla (Coracias caudatus) nella riserva di Maasai Mara è rimasta a scegliere insetti sul dorso di una zebra per un'ora. Le zebre sullo sfondo hanno creato un motivo geometrico perfetto. | Lakshitha Karunarathna, WPY 2017

 

Un pesce rondine (Dactylopterus volitans) con le pinne pettorali completamente allargate in atteggiamento difensivo plana lungo i fondali di Sint Eustatius, nel Mar dei Caraibi. | Mike Harterink/WPY 2017

 

In tre settimane nel Parco Nazionale del Serengeti (Tanzania), il fotografo si è imbattuto in questa femmina di leopardo, chiamata Fundi, per ben 7 volte. In un'occasione è balzata giù dall'albero in cui si trovava per fissarlo negli occhi. | Martin van Lokven, WPY 2017

 

Un orso polare cammina al limitare dei ghiacci artici, alle Svalbard. Il sole al tramonto conferisce al paesaggio bagliori rosati. | Josh Anon/WPY 2017

 

Un momento di tenerezza tra una madre orango e il suo cucciolo, nel Borneo. | Jami Tarris/WPY 2017

 

Una formazione di sei giraffe nella riserva di Maasai Mara, in Kenya. Il bianco e nero mette in risalto i diversi coni d'ombra in cui si trovano. | Uri Golman, WPY 2017

 

10 Gennaio 2018 | Elisabetta Intini