Un tuffo nel vulcano

A prima vista quella all'interno della caldera del vulcano Maly Semiachik, in Russia, potrebbe sembrare una piscina. In realtà è un lago caldo che deve il colore celeste delle sue acque ad una...

npl_01143447_media
Caldera del vulcano Maly Semiachik
A prima vista quella all'interno della caldera del vulcano Maly Semiachik, in Russia, potrebbe sembrare una piscina. In realtà è un lago caldo che deve il colore celeste delle sue acque ad una specifica composizione chimica a base di acido sulfureo.
L'ultima sua eruzione - non particolarmente violenta - risale al 1952, ma ad incuriosire gli scienziati è piuttosto l'acqua del laghetto, che continua a cambiare temperatura (dai 25 ai 66°C) e composizione chimica. Tutta colpa delle fumarole, emanazioni subacquee di vapore e gas vulcanici, che determinano queste continue oscillazioni.
Guarda le spettacolari immagini dei punti più caldi del pianeta. Vedi anche come si forma una caldera e rifatti gli occhi con questa fotogallery sui vulcani di tutto il mondo.
04 Aprile 2008 | Elisabetta Intini