Natura

Un sottile strato d'acqua ferma l'uragano

Quando arrivano sulla terra il comportamento degli uragani sulla terra è influenzato dalla presenza dell'acqua.

Un sottile strato d'acqua ferma l'uragano
Quando arrivano sulla terra il comportamento degli uragani sulla terra è influenzato dalla presenza dell'acqua.

L'uragano Lili ha provocato notevoli danni a Cuba e nelle isole dei Caraibi. Una volta giunto sulle coste degli Stati Uniti ha perso potenza. (foto: © Nasa)

Gli uragani nascono nell'oceano e solo in un secondo momento raggiungono le coste. Si è scoperto però che quando arrivano sulla terra, il loro viaggio e la loro forza sono influenzati dalle caratteristiche geografiche dell'area. In particolare vengono indeboliti dalla presenza di acque interne. Uno studio, effettuato tramite modelli computerizzati messi a punto dal Noaa (National oceanic and atmosferic administration, l'ente americano che studia i fenomeni meteo ed emette regolari previsioni) ha infatti dimostrato che la violenza di alcuni cicloni viene decisamente ridotta quando è presente di uno strato di acqua alto circa mezzo centimetro.




In un video la ricostruzione di come l'acqua dell'oceano possa raffreddare il vortice di un uragano. © Nasa
(Quick Time, 465 Kb)

Vortice freddo. Quando gli uragani percorrono la superficie dell'oceano, risucchiano acqua all'interno del ciclone, compresa quella degli strati più profondi e più freddi, che modifica la temperatura della colonna centrale. Anche quando atterrano su una superficie coperta d'acqua avvengono delle modificazioni. In particolare l'acqua raffredda il vortice, riducendo l'evaporazione, che è uno dei motori principali della massa d'aria in movimento. Inevitabilemente dunque lo indebolisce, facendolo collassare e spegnere. La scoperta fornisce qualche elemento in più sul comportamento degli uragani, e verrà inserita nei modelli di previsione.

(Notizia aggiornata al 7 ottobre 2002)

27 settembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us