Natura

Un selfie per la Terra

Finalmente un selfie utile: lo chiede la Nasa per la Giornata Mondiale della Terra. Fotografatevi numerosi.

Siete amanti dei selfie? Ecco l'occasione giusta per farne uno... utile. Se invece non li sopportate, potete provare a fare un'eccezione: per la Terra (e per la Nasa).

L'ente spaziale americano chiede infatti a tutti gli abitanti del pianeta di partecipare a #GlobalSelfie, un'iniziativa di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali in preparazione alla Giornata Mondiale della Terra, che si terrà il prossimo 22 aprile.

Le regole del selfie
Partecipare è facile: basta scattare un selfie e pubblicarlo sui social network con l'hashtag #GlobalSelfie. Le foto pubblicate verranno raccolte e utilizzate come le tessere di un mosaico per realizzare una grande immagine del nostro pianeta visto dallo spazio. In pratica un “blue marble” con i volti di tutti i partecipanti all'iniziativa.
L'importante è che nel selfie, oltre alla vostra faccia, ci sia un'indicazione su dove vi trovate: potete scriverlo nella sabbia, con dei sassi, oppure utilizzare le cartoline preparate dalla NASA e che possono essere scaricate qui. Le immagini potranno essere postate su Facebook, Twitter, Instagram, Google+ e Flickr.

Un lavoro... spaziale

Con questa iniziativa la NASA vuole richiamare l'attenzione di tutti sull'importanza della tutela del nostro pianeta e sugli sforzi che sta compiendo per monitorarne lo stato di salute. Attualmente il nostro pianeta è costantemente osservato da 17 satelliti e molti altri ne verranno lanciati nei prossimi mesi con gli incarichi più diversi.

A proposito di foto, ti potrebbero interessare

Gli autoscatti più estremi di Instagram
Quando la sonda Cassini fece la prima foto di gruppo dallo spazio (vedi foto qui sotto)

Copia di: La Terra vista da Saturno
VAI ALLA GALLERY (N foto)

La Terra vista dallo Spazio
VAI ALLA GALLERY (N foto)

7 aprile 2014 Rebecca Mantovani
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us