Un cubo di sale

Vista molto ravvicinata di un granello di sale.

spl_h1104315-common_media
Un cubo di sale.

Il cloruro di sodio, comunemente conosciuto come sale da cucina e qui visto al microscopio, si ricava dal salgemma che si forma nei bacini per evaporazione delle acque salate. Il salgemma viene raccolto quando il bacino si è prosciugato (riducendosi del 90%) grazie all’evaporazione dell’acqua causata dal sole.


Per questo le saline si trovano soprattutto nelle regioni calde e a volte aride. In Italia ve ne sono in Toscana, nella Val di Cecina, in Basilicata (Val d’Agri) e in Calabria a Crotone e in Sicilia. Grandi miniere di salgemma si sono formate a Stassfurt in Germania, Wieliczka in Polonia, Cardona in Spagna, Salzburg in Austria e negli Stati Uniti (New York, Michigan, Ohio).

01 Gennaio 2016 | Federica Ceccherini