Natura

Tre insetticidi messi al bando dall’Europa

L’Unione Europea ha deciso di non permettere l’uso di tre diffusi neonicotinoidi, perché danneggiano molte specie di impollinatori.

Dopo anni di analisi e ricerche da parte di ecologi ed entomologi, e altrettanti anni di controanalisi condotte dall’industria e da alcuni gruppi di agricoltori, l’Unione Europea ha deciso l’esclusione dall’uso (nelle coltivazioni all’aperto) di tre insetticidi appartenenti alla classe dei neonicotinoidi.

Il tassello risolutivo che ha condotto al bando è una cosiddetta metanalisi dell’unità pesticidi dell'Efsa (European food safety authority - l’Autorità europea per la sicurezza alimentare), che ha (ri)affermato come gli insetti siano esposti a livelli pericolosi di pesticidi nei pollini e nel nettare nei campi trattati con questi insetticidi, nonché su terreni vicini. Le nuove conclusioni vanno ad aggiornare quelle pubblicate nel 2013.

I prodotti vietati sono il clothianidin, l'imidacloprid e il thiamethoxam, prodotti da Bayer e Syngentha.

Nella linfa delle piante. I tre insetticidi sono usati su molte coltivazioni, come mais, colza e girasoli, e hanno un utilizzo che si definisce sistemico: non sono cioè cosparsi sui campi, ma usati per “conciare” i semi prima della semina, in modo che le molecole siano sempre presenti sulle piante per l'intero periodo della crescita.

In questo modo, però, le api e altri insetti impollinatori, come i bombi e le piccole api selvatiche, entrano in contatto con gli insetticidi quando si posano sui fiori e si nutrono di nettare e polline. Le conseguenze di questa ingestione - sembra ormai accertato - sono negative per le api.

Pro e contro. La commissione europea non ha comunicato dettagli su come sia andata la votazione, ma un portavoce ha affermato che quelli a favore del divieto rappresentavano il 76% della popolazione dell'UE. Sembra che solo quattro Paesi abbiano votato contro: Romania, Repubblica Ceca, Ungheria e Danimarca.

insetti, api, etologia, insetti impollinatori, comportamento degli insetti, comportamento delle api
Per le api che devono fare i conti con i pesticidi, ogni "casa" diventa poi contaminata. Vedi anche: faccia a faccia con le api

Nonostante la decisione sul bando, il dibattito sulla nocività o meno dei neonicotinoidi non accenna a diminuire, con l’industria che dichiara come il danno alle api sia minimo in confronto ad altri problemi, e molti entomologi che invece attendevano la decisione e sono d’accordo sulla messa al bando - anche con qualche distinguo. Secondo Dave Goulson, biologo presso l'Università del Sussex (UK), per esempio, «mettere al bando alcuni insetticidi potrebbe voler dire usarne altri, che possono avere effetti altrettanto nocivi. La vera soluzione sarebbe un’agricoltura veramente sostenibile, che minimizzi l’uso dei pesticidi».

4 maggio 2018 Marco Ferrari
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us