Natura

Estate anticipata in Groenlandia

Temperature elevate e piogge intense stanno provocando lo scioglimento di vasti ghiacciai: una situazione mai osservata prima in questa stagione.

La Groenlandia, uno dei luoghi più freddi del pianeta, sta vivendo una primavera senza paragoni, con temperature elevate e piogge intense che stanno rapidamente sciogliendo grandi porzioni dei ghiacci. Sulla base dei dati satellitari, il servizio meteorologico danese (la Groenlandia è un'isola della Danimarca) stima che la fusione interessi adesso circa il 12 per cento dei ghiacci dell'isola, un livello che dovrebbe invece verificarsi solamente alla fine di maggio o ai primi di giugno, e che procede a velocità sorprendente.

«È una situazione anomala, tipica solo dell'estate meteorologica», commenta il meteorologo Peter Langer. Condizioni simili si sono registrate nel 1990, ma allora era già maggio: «Non è tanto la quantità di ghiaccio che va in fusione a preoccuparci, ma il momento dell'anno».

L'Islanda e una porzione della Groenlandia si trovano sopra un "punto caldo" della Terra che influisce nello scioglimento dei ghiacci. © A. Petrunin, GFZ

Il punto caldo. A Nuuk, capitale della Groenlandia, negli ultimi giorni si sono registrate temperature anche di 16 °C, e all'interno del Paese hanno toccato persino 17,8 °C: «Sono fenomeni estremi, che superano ogni nostra ipotesi di variazione naturale», commenta Walt Meier, ricercatore della Nasa, «e che prefigurano scenari da catastrofe: se dovesse sciogliersi l'intera calotta, i livelli dei mari salirebbero di ben 6 metri».

Ed è molto recente una scoperta che alimenta la preoccupazione: un'ampia zona della Groenlandia poggia su un punto caldo della Terra, come l'Islanda, e subisce dunque un ulteriore riscaldamento dovuto al calore in risalita dal mantello terrestre. Ciò provoca uno scioglimento del letto dei ghiacciai e un'accelerazione del loro movimento verso il mare.

15 aprile 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us