Natura

Estate anticipata in Groenlandia

Temperature elevate e piogge intense stanno provocando lo scioglimento di vasti ghiacciai: una situazione mai osservata prima in questa stagione.

La Groenlandia, uno dei luoghi più freddi del pianeta, sta vivendo una primavera senza paragoni, con temperature elevate e piogge intense che stanno rapidamente sciogliendo grandi porzioni dei ghiacci. Sulla base dei dati satellitari, il servizio meteorologico danese (la Groenlandia è un'isola della Danimarca) stima che la fusione interessi adesso circa il 12 per cento dei ghiacci dell'isola, un livello che dovrebbe invece verificarsi solamente alla fine di maggio o ai primi di giugno, e che procede a velocità sorprendente.

«È una situazione anomala, tipica solo dell'estate meteorologica», commenta il meteorologo Peter Langer. Condizioni simili si sono registrate nel 1990, ma allora era già maggio: «Non è tanto la quantità di ghiaccio che va in fusione a preoccuparci, ma il momento dell'anno».

L'Islanda e una porzione della Groenlandia si trovano sopra un "punto caldo" della Terra che influisce nello scioglimento dei ghiacci. © A. Petrunin, GFZ

Il punto caldo. A Nuuk, capitale della Groenlandia, negli ultimi giorni si sono registrate temperature anche di 16 °C, e all'interno del Paese hanno toccato persino 17,8 °C: «Sono fenomeni estremi, che superano ogni nostra ipotesi di variazione naturale», commenta Walt Meier, ricercatore della Nasa, «e che prefigurano scenari da catastrofe: se dovesse sciogliersi l'intera calotta, i livelli dei mari salirebbero di ben 6 metri».

Ed è molto recente una scoperta che alimenta la preoccupazione: un'ampia zona della Groenlandia poggia su un punto caldo della Terra, come l'Islanda, e subisce dunque un ulteriore riscaldamento dovuto al calore in risalita dal mantello terrestre. Ciò provoca uno scioglimento del letto dei ghiacciai e un'accelerazione del loro movimento verso il mare.

15 aprile 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us