Natura

Sveglia! La luce del futuro è solida!

L'illuminazione offerta dai comuni led andrà progressivamente a sostituire quella delle lampadine. Con quali vantaggi? (Riccardo Meggiato, 29 aprile 2008)

Che cosa hanno in comune i "led" di una sveglia digitale e una lampadina? Fanno luce. Ma finisce qui, perché la tecnologia dei led, detta "a stato solido", è completamente diversa. E potrebbe presto soppiantare quella delle cara, vecchia lampadina. Certo, parlare di "cara", quando il costo attuale di una lampada a stato solido è di 60 € fa un po' effetto, ma questo è il prezzo dell'innovazione, degli studi, delle ricerche... la produzione su larga scala farà scendere i prezzi (speriamo). Resta da capire perché si dovrebbe dare un futuro all'illuminazione a stato solido.
Milioni di tonnellate di buoni motivi. Una lampada led consuma circa la metà di una equivalente a fluorescenza o incandescenza. Si stima che l'adozione su vasta scala di questa tecnologia porterebbe, per l'anno 2025, a una diminuzione di 300 milioni di tonnellate di CO2 per anno. Il merito di simili prestazioni sta nel fatto che l'illuminazione a stato solido si basa su semiconduttori inorganici (led, light-emitting diodes) o organici, cioè basati su composti contenenti carbonio (oled, organic light-emitting diodes). Basta applicare una corrente a questi materiali per ottenere luce, mentre una normale lampadina a incandescenza deve prima scaldare un filamento ad alta temperatura, "sprecando" in questa fase una quantità di energia. Non va meglio con le lampade a fluorescenza, che perdono energia nella conversione della luce ultravioletta in luce visibile. È dunque, tutto led quel che luccica? Non proprio: c'è ancora un po' di lavoro da fare affinché l'illuminazione a stato solido raggiunga la luminosità e il colore di quella tradizionale, ma non mancano dei prototipi già in grado di farlo.

29 aprile 2008
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Chi sono le regine che hanno dominato la loro epoca? E come hanno fatto a prendere il potere, in secoli in cui né gli uomini né le leggi lo riconoscevano alle donne? L’ascesa al trono e lo stile di governo delle (poche) sovrane che hanno regnato in Europa.
E ancora: la conquista dell’Everest, una sfida iniziata cento anni fa; le imprese di George Frost Kennan, stratega della guerra fredda e spia nella Russia di Stalin.

ABBONATI A 29,90€

La scienza conferma: pensare positivo è una vera medicina e aiuta perfino la risposta immunitaria ai vaccini. Inoltre: come si può contrastare il mutamento del clima; quali sono i segnali e le funzioni dello sbadiglio; le precauzioni che usiamo contro la pandemia sono adottate anche da altri animali. E funzionano.

ABBONATI A 29,90€

Anche gli animali hanno problemi di coppia? è possibile "resuscitare" in un computer? Perché gli alberi crescono dritti anche sui pendii? Qual è stato il più grande spettacolo del mondo? Chi sulla Terra lancia meglio e più lontano di tutti? Queste e tantissime altre domande e risposte, sempre curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, in edicola.

ABBONATI A 29,90€
Follow us