Natura

Siberia: bolle di gas nel permafrost

Si formano per l'accumulo di metano e anidride carbonica che fuoriescono dal permafrost che si scioglie.

La Siberia è un colabrodo: in questi anni sono stati scoperti - e si sono formati - numerosi crateri più o meno grandi che, dopo una serie di iniziali dubbi, si è capito che si formano in seguito all'improvvisa fuoriuscita di gas metano dal terreno.

Adesso si è scoperto un altro fenomeno curioso, sul quale stanno ora indagando Alezander Sokolov (Accademia delle Scienze Russa) e Dotothee Ehrich (Tromsø University, Norvegia): nel permafrost (terreno perennemente ghiacciato) si formano delle grosse "bolle" che, sollecitate, ballano e rimbalzano come fossero bolle d'aria in un materasso d'acqua: il video qui sopra illustra bene il fenomeno.

Quando vengono perforate esce una piccola quantità di acqua (che da sola non potrebbe crearle) e una grande quantità di gas, tra i quali metano e anidride carbonica: al momento non ci sono ancora misure dei mix e dei volumi dei gas che formano le bolle (che in effetti ancora non hanno neppure un nome).

siberia, permafrost, pingo, crateri
Un cratere siberiano che si è formato dall'esplosione di un "pingo". © Siberian Time

Una prima ipotesi è che il fenomeno sia correlato alle elevate temperature, che stanno facendo fondere la parte superficiale del permafrost, che fino a qualche decennio fa caratterizzava quasi interamente la Siberia: la fusione rilascia gas, in particolare metano e anidride carbonica prodotti dai batteri.

I crateri. Recentemente è stato possibile localizzare, sull’isola Tajmyr (Distretto Federale Siberiano), un cratere dal diametro di circa 70 metri che si è formato nel 2013, con un'esplosione così violenta da essere udita fino a 100 chilometri di distanza: alcune testimonianze riportano di un vivo bagliore nel cielo, subito dopo l’esplosione, forse causato dall'incendio del metano.

Oggi si è propensi a pensare che i crateri si formino dall’esplosione di pingo (idrolaccolite), ossia tumuli di ghiaccio coperti di terra. I movimenti del ghiaccio creano pressioni tali da formare colline alte anche qualche decina di metri: al loro interno si possono concentrare i gas che, raggiunta una certa pressione, possono fare esplodere il pingo dando origine al cratere.

24 luglio 2016 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Albert Einstein amava la vita, la fisica e odiava le regole. Osteggiato in patria e osannato nel mondo, vinse molte battaglie personali e scientifiche. A cento anni dal Nobel, il ritratto del più
grande genio del Novecento che ha rivoluzionato le leggi del tempo e dello spazio. E ancora: la storia di Beppe Fenoglio, tra scrittura e Resistenza; l'impresa di Champollion, che 200 anni fa decodificò la stele di Rosetta e svelò i segreti degli antichi Egizi; contro il dolore, la fatica, la noia: le droghe naturali più usate nel corso dei secoli.

ABBONATI A 29,90€

Il sonno è indispensabile per rigenerare corpo e mente. Ma perché le nostre notti sono sempre più disturbate? E a che cosa servono i sogni? La scienza risponde. E ancora: pregi e difetti della carne, alimento la cui produzione ha un grande impatto sul Pianeta; l'inquinamento e le controindicazioni dell’energia alternativa per gli aerei; perché ballare fa bene (anche) al cervello. 

ABBONATI A 31,90€
Follow us