Natura

Sesso caldo e puzzolente per antichissime piante

Anche nel regno vegetale il sesso può essere caldo e... maleodorante! L'evidenza arriva da una cicade australiana, pianta simile alla palma, di origine antichissima: si pensa sia comparsa sulla Terra 280 milioni di anni fa. Questa cicade utilizza un odore che a noi risulta molto sgradevole per allettare piccoli insetti a raccogliere il suo polline e per indurli a visitare poi potenziali compagne. La peculiarità di questo meccanismo, per ora unico tra le piante conosciute, è che l'odore è sempre lo stesso. Le cicadi, infatti, non hanno fiori, ma solo una corona di grandi foglie al centro della quale si trova l'apparato riproduttore: un grosso cono, femminile o maschile. In quest'ultimo albergano alcuni piccoli insetti che, attratti dalle esalazioni pungenti della pianta, si nutrono del suo polline. Durante il periodo dell'impollinazione, però, i coni maschili si "surriscaldano" e l'odore, già abbastanza sgradevole, si intensifica e diventa tanto cattivo da... togliere il fiato, allontanando gli insetti, che ritornano soltanto quando la tempesta di puzza è terminata. Nel frattempo essi si rifugiano nei coni femminili, portando con loro il polline.

11 ottobre 2007
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Oggi il presidente ucraino Zelensky, ieri l'imperatore Claudio, la contessa-guerriera Caterina Sforza, il sindacalista Lech Walesa, il sovrano Giorgio VI... Tutti leader per caso (o per forza) che le circostanze hanno spinto a mettersi in gioco per cambiare il corso della Storia. E ancora: nella Urbino di Federico da Montefeltro, un grande protagonista del Rinascimento; 30 anni fa, la morte di Giovanni Falcone a Capaci; lo scandalo Watergate che costrinse il presidente Nixon alle dimissioni; i misteri, mai risolti, attorno all'omicidio di Giovanni Borgia.

ABBONATI A 29,90€

Il mare è vita eppure lo stiamo sfruttando e inquinando rischiando il collasso dell’ecosistema globale. Per salvarlo dobbiamo intervenire. Come? Inoltre: perché è difficile prendere decisioni; esiste l'archivio globale dei volti; come interagire con complottisti e negazionisti; perché i traumi di guerra sono psicologicamente pesanti.

ABBONATI A 31,90€
Follow us