Natura

Perché tanto petrolio in Arabia?

Nell’era paleozoica (570-230 milioni di anni fa) le attuali regioni pianeggianti orientali della penisola arabica erano occupate da un vasto mare, che copriva anche gran parte dell’Irak e del...

Nell’era paleozoica (570-230 milioni di anni fa) le attuali regioni pianeggianti orientali della penisola arabica erano occupate da un vasto mare, che copriva anche gran parte dell’Irak e del quale il golfo Persico è soltanto un piccolo residuo. Sul fondo di quel mare per milioni di anni si accumularono depositi organici prodotti da animali marini e alghe, in strati successivi, ricoperti periodicamente da strati di depositi calcarei.
Successivamente, a causa di movimenti sismici, si sarebbero trovati all'interno della crosta terrestre, dove avrebbero portato avanti la trasformazione (via fermentazione) in idrocarburi, vale a dire petrolio e gas naturale. Non a caso nei giacimenti petroliferi si trovano tracce di acqua salmastra e clorofilla.
I giacimenti si trovano a diverse profondità, da uno a tre-quattro chilometri. In qualche caso si estendono sotto il fondo del golfo Persico fino alle coste occidentali dell’Iran e vengono sfruttati da una parte e dall’altra.

26 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Qual è la "retta via" indicata dal Corano e dalla Sunna? Come si riflette la Sharìa – la legge divina islamica - sulla vita delle persone e sugli equilibri fra mondo musulmano e occidente? Viaggio nel fondamentalismo religioso, islamico e non solo, per capire cosa succede quando la parola di Dio viene presa alla lettera, non tiene conto dei cambiamenti storici e sociali e si insinua nella politica.

ABBONATI A 29,90€

Come sarà la città del domani? Pulita, tecnologica, intelligente, come quella in costruzione vicino a Tokyo. E in giro per il mondo ci sono altri 38 progetti futuristici che avranno emissioni quasi azzerate nel nome della salute e dell’ambiente. Inoltre, le missioni per scoprire Venere; come agisce la droga dello stupro sul cervello; il paradosso del metano, pericoloso gas serra ma anche combustibile utile per la transizione energetica.

ABBONATI A 29,90€
Follow us