Oasi per i migratori

Le migrazioni degli uccelli motivo dominante per la giornata delle oasi del Wwf.

20034410113_14

Oasi per i migratori
Le migrazioni degli uccelli motivo dominante per la giornata delle oasi del Wwf.
Il grande spettacolo delle migrazioni si può osservare in molte oasi del Wwf Italia, aperte al pubblico domenica 6. Nella foto alcune bellissime anatre, le volpoche.
Il grande spettacolo delle migrazioni si può osservare in molte oasi del Wwf Italia, aperte al pubblico domenica 6. Nella foto alcune bellissime anatre, le volpoche.

È dedicata alla migrazione degli uccelli la giornata delle oasi del Wwf che, il 6 aprile, vedrà aperte al pubblico molte delle aree protette gestite dall'associazione ambientalista. L'Italia è infatti un importante crocevia per la migrazione degli uccelli e le oasi del Wwf, anche se a volte molto piccole, sono fondamentali punto di sosta e riposo per molte specie. In questi giorni il WWF, insieme a moltissimi ornitologi riuniti nell'EBN Italia, ha anche studiato il fenomeno delle migrazioni, con risultati estremamente interessanti. Gli studiosi hanno avvistato per esempio un piccolo avvoltoio, il capovaccaio, in Maremma, o molti uccelli di palude, come svassi collorosso e anatre marine, nell'oasi di Miramare presso Trieste.

LE AUTOSTRADE DEL CIELO
Seguire la rotta degli uccelli migratori è quasi impossibile. Con questo multimedia, potrai accompagnare dieci specie migratrici nel loro lungo e pericoloso tragitto.

Domenica bestiale
In occasione della giornata delle oasi, il Wwf ha organizzato decine di piccole e grandi iniziative, come passeggiate per osservare i migratori, degustazione di prodotti biologici, giochi all'aperto per bambini, concerti e spettacoli, mostre e voli di mongolfiere. Maggior informazioni sul sito del Wwf italia (www.wwf.it) e al numero verde 800.99.00.99.

(Notizia aggiornata al 3 aprile 2003)

03 Aprile 2003