Natura

Nuove barriere coralline in Australia

Una barriera corallina in un mare torbido e caldo; proprio dove non dovrebbe esserci.

Nuove barriere coralline in Australia
Una barriera corallina in un mare torbido e caldo; proprio dove non dovrebbe esserci.

Una parte del Golfo di Carpentaria, in cui si vedono i sedimenti trasportati dai fiumi che rendono l'acqua torbida.
Una parte del Golfo di Carpentaria, in cui si vedono i sedimenti trasportati dai fiumi che rendono l'acqua torbida.

Una spedizione condotta nel golfo di Carpentaria, nello stato australiano del Queensland. Mentre studiavano la deposizione di sedimenti in alto mare, alcuni ricercatori di Geoscience Australia, l'istituto di ricerca sulla geologia australiana, ha scoperto una barriera corallina vasta circa 120 chilometri quadrati che giace a una trentina di metri dalla superficie. La sorpresa degli studiosi deriva dal fatto che di solito le barriere coralline nascono e prosperano in acque molte limpide e povere di nutrienti, perché i coralli hanno bisogno di molta luce.
Ricca di vita. Questa nuova grande barriera invece è letteralmente invasa di acque quasi fangose ma i coralli riescono lo stesso a vivere e prosperare. I coralli inoltre di solito vivono in pochi metri d'acqua; questi si spingono fino a oltre 30 metri. Nella nuova barriera, esplorata grazie anche a telecamere subacquee, ci sono spugne, coralli molli e «Le barriere coralline di profondità potrebbero essere un'importante fonte di biodiversità, dice l'ecologo Paul Marshall del Great Barrier Reef Marine Sanctuary in Townsville, in Australia.
Sospetto che ci siano coralli resistenti a situazioni di poca luce, e che quindi questi ecosistemi potrebbero essere unici al mondo.»

(Notizia aggiornata al 22 giugno 2003)

18 giugno 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us