Natura

Nantucket, onde marine congelate e silenziose

Un raro fenomeno naturale osservato in Massachusetts: onde marine semighiacciate che si muovono al rallentatore, senza alcun suono. La foto e la spiegazione scientifica.

L'occhio allenato di un surfista saprebbe distinguere un cavallone speciale all'orizzonte fra mille altri. Ma l'onda immortalata da Jonathan Nimerfroh, surfista e fotografo, è uno spettacolo che raramente capita di ammirare.

A Nantucket, un'isola degli Stati Uniti a sud di capo Cod (Massachusetts), il gelo record degli scorsi giorni ha creato uno strato di ghiaccio sulla superficie dell'Oceano Atlantico, imprigionando le onde in una morsa pesante e silenziosa.

Mai viste prima. Passeggiando sulla spiaggia, Nimerfroh ha visto davanti a sé le "sue" onde in movimento, ma rallentate da una coperta di neve bagnata, una sorta di fanghiglia di cristalli di ghiaccio non ancora aggregati. «Ho notato un orizzonte davvero bizzarro», racconta il fotografo. «Sul bagnasciuga avevo la neve fino alle ginocchia. Ho visto queste onde mezze congelate. Di solito in estate si sente il suono delle onde che si infragono, ma lì era tutto assolutamente silenzioso. Come se avessi le cuffie nelle orecchie.»

Al rallentatore. Non è così raro che il mare nel porto dell'isola ghiacci in inverno, con temperature che si attestano intorno ai -12 °C. Ma le onde semiparalizzate hanno sorpreso anche la comunità scientifica. «Non ho mai visto onde ghiacciate come queste», commenta Erin Pettit, glaciologa dell'Università dell'Alaska, «di solito sono le onde a rompere il ghiaccio marino» (e non il ghiaccio a rallentare le onde).

Le cause. In genere l'acqua congela a 0 °C, ma il sale abbassa la temperatura di congelamento dell'acqua di mare a circa -2 °C. Le molecole di sale si scindono infatti in ioni che interferiscono con la crescita dei cristalli di ghiaccio. Le distese di mare molto fredde e calme sono quelle che congelano prima. Quando Nimerfroh è ritornato sul posto, qualche giorno più tardi, con la temperatura ancora più bassa, il mare era stato ricoperto da una distesa uniforme di ghiaccio. Tutto era immobile e delle onde non c'era più traccia.

la prossima volta. A chi online ha chiesto se le onde (alte 60-90 centimetri) fossero surfabili, il fotografo ha risposto che probabilmente non lo erano. Il ghiaccio è meno denso dell'acqua e un eventuale surfista avrebbe fatto fatica a galleggiare. I frammenti di ghiaccio nell'acqua avrebbero inoltre colpito il suo corpo con una forza superiore a quella di un pallone.

2 marzo 2015 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La morte atroce (e misteriosa) di Montezuma, la furia predatrice dei conquistadores, lo splendore della civiltà azteca perduta per sempre: un tuffo nell'America del sedicesimo secolo, per rivivere le tappe della conquista spagnola e le sue tragiche conseguenze. 

ABBONATI A 29,90€

Il ghiaccio conserva la storia del Pianeta: ecco come emergono tutti i segreti nascosti da milioni di anni. Inoltre: le aziende agricole verticali che risparmiano terra e acqua; i tecno spazzini del web che filtrano miliardi di contenuti; come sarà il deposito nazionale che conterrà le nostre scorie radioattive; a che cosa ci serve davvero la mimica facciale.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa sono i pianeti puffy? Pianeti gassosi di dimensioni molto grandi ma di densità molto bassa. La masturbazione è sempre stata un tabù? No, basta rileggere la storia della sessualità. E ancora: perché al formaggio non si può essere indifferenti? A quali letture si dedicano uomini e donne quando sono... in bagno?

ABBONATI A 29,90€
Follow us