Natura

Le foreste? Per gli europei vanno protette

Secondo la maggioranza degli europei, le loro poche foreste rimaste devono essere lasciate così come sono.

Le foreste? Per gli europei vanno protette
Secondo la maggioranza degli europei, le loro poche foreste rimaste devono essere lasciate così come sono.

Le foreste europee, come la Foresta Nera, sono importanti per il benessere e la salute degli abitanti.
Le foreste europee, come la Foresta Nera, sono importanti per il benessere e la salute degli abitanti.

Il risultato di un sondaggio commissionato dal WWF, l'associazione che si occupa di protezione della natura, ha avuto un risultato inequivocabile. Ben il 93 per cento degli intervistati preferirebbe che le foreste europee siano protette. Anche l'appoggio per la protezione delle foreste nei parchi nazionali è molto alto: l'80 per cento vorrebbe più aree protette.
Il sondaggio è stato eseguito in Svezia, Gran Bretagna, Francia, Polonia, Lettonia, Slovacchia, Romania, Turchia, Grecia, Repubblica Ceca, Norvegia e Austria, in occasione della Quarta conferenza ministeriale per la protezione delle foreste europee, una riunione in cui il futuro delle foreste europee sarà deciso dai ministri interessati.
«È indubbio il fatto che le foreste protette sono indispensabili per la sopravvivenza delle biodiversità, e questa è la chiara richiesta della società europea», afferma Duncan Pollard, responsabile del Programma Europeo per le Foreste del WWF.
Le funzioni delle foreste. Anche in Europa, continente di vecchissima “occupazione” umana, le foreste hanno un'importante funzione di protezione della biodiversità, di indispensabile polmone verde. Uno dei risultati del sondaggio è il rifiuto di quelle attività che impediscono l'utilizzo soft delle foreste, come costruzioni di strade, infrastrutture, disboscamento e caccia. Un invito ai ministri europei alla protezione delle residue aree forestate nel nostro continente.

(Notizia aggiornata al 7 maggio 2003)

29 aprile 2003
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us