Natura

Le api stanno fresche

Grazie a un costante lavoro di squadra (e alla genetica), le api sanno regoare la temperatura dei loro alveari. Meglio di un condizionatore d'aria…

Le api stanno fresche
Grazie a un costante lavoro di squadra (e alla genetica), le api sanno regoare la temperatura dei loro alveari. Meglio di un condizionatore d'aria…

L'esperimento condotto all'università di Sydney è stato condotto inserendo in un alveare rilevatori di temperatura.© Julia Catherine Jones and Malcolm Ricketts
L'esperimento condotto all'università di Sydney è stato condotto inserendo in un alveare rilevatori di temperatura.
© Julia Catherine Jones and Malcolm Ricketts

All'alzarsi delle temperature per l'arrivo della bella stagione, si corre ad armarsi di ventilatori elettrici o di condizionatori d'aria: non si pongono questo problema le api che usano le loro stesse ali per tenere fresco l'alveare. Questa la recente scoperta di alcuni ricercatori che in Australia hanno verificato come le api svolgano un preciso lavoro di squadra per regolare la temperatura interna dell'alveare.
Quando il calore sale, le api cominciano a sbattere le ali all'unisono abbassando la temperatura dell'aria; viceversa, quando comincia a fare troppo freddo, le api si stringono l'una all'altra e generano il cosiddetto calore metabolico.
Battiti controllati e... La cosa curiosa è che le api non sbattono le ali contemporaneamente. Se tutte le api si trasformassero in piccoli ventilatori, si rischierebbe di abbassare troppo la temperatura, dovendo ricorrere poi ciclicamente a un nuovo riscaldamento. Quello che accade è che alcune api sono più sensibili di altre alle alte temperature e "accendono" i loro condizionatori naturali un po' prima, regolando la temperatura prima che altre ali si mettano in moto.
... Rivelatori genetici. All'origine di questo studio c'era in realtà il tentativo da parte dei ricercatori di risolvere un cruccio di tutt'altra natura: risultava infatti senza spiegazione il fatto che il codice genetico delle api vari leggermente da individuo a individuo. Questa variabilità genetica potrebbe proprio essere giustificata ora dalla necessità di avere differenti "rivelatori" di temperatura capaci di far scattare lo sventolio gradualmente.

(Notizia aggiornata al 25 giugno 2004)

24 giugno 2004
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us