L'opera (pubblica) infinita

rtx18ibd
|© REUTERS/Ueslei Marcelino
Si chiama Cuncas II e, una volta completato, sarà una delle opere di ingegneria idrauilica più avanzate del mondo: servirà per convogliare una parte delle acque del fiume San Francesco, in Brasile, verso 4 stati del paese tra i più colpiti da frequenti siccità.
Avviato nel 2006 per volontà del Presidente Lula da Silva, questo ambizioso progetto - oltre 470 km complessivi di canali e acquedotti - è in ritardo di quattro anni sulla tabella di marcia e i costi sono più che raddoppiati rispetto alle stime inziali.
Ora i residenti dello stato di Ceara, nel nordest del paese, e degli stati confinanti temono che il governo decida di abbandonare l'opera, il cui primo progetto risale a più di 100 anni fa.

Acqua: le foto più belle
Sculture d'acqua
03 Marzo 2014 | Rebecca Mantovani