Natura

Fiumi e torrenti sono più estesi di quanto si pensava, ma non c'è più acqua

Uno studio su dati satellitari rivela che l'estensione globale di fiumi e torrenti è di molto superiore a quanto finora stimato: non vuol dire che c'è più acqua dolce, ma è importante per rivalutare lo scambio chimico tra superficie e atmosfera.

I fiumi e i torrenti del nostro pianeta coprono un’area del 45% superiore a quanto si pensava: lo ha scoperto un team di ricercatori di due università americane (Carolina del Nord di Chapel Hill e Texas A&M University). A questo risultato, illustrato in un articolo pubblicato su Science, sono giunti al termine di uno studio molto complesso che li ha portati a incrociare immagini satellitari (in particolare 7.376 fotografie dei satelliti Landsat), misurazioni sul terreno e dati da modelli statistici.

Lo studio è di grande interesse. La questione non è la quantità di acqua dolce di cui possiamo disporre (l’acqua è sempre quella: è l’estensione dei fiumi che è maggiore), ma la funzione delle superfici turbolente dei corsi d’acqua, che, in generale, sono aree importanti per lo scambio chimico dei gas tra acqua e atmosfera.

fiumi della Terra, bacini idrici, mappe, landsat, nasa, satelliti
I fiumi della Terra (vedi): un precedente lavoro di mappatura (2017). © Robert Szucs

Una maggiore estensione dei fiumi significa anche un maggiore scambio di gas serra, perciò i nuovi dati hanno potrebbero assumere particolare importanza. I ricercatori hanno potuto determinare che la rete globale di fiumi e di torrenti copre 773.000 km quadrati, con un margine di errore di ± 10%. Si tratta ora di scoprire come la maggiore estensione fluviale abbia influenzato e influenzi i rapporti di scambio gassoso tra la superficie terrestre e l'atmosfera.

2 luglio 2018 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us