Natura

La scomparsa della piattaforma di ghiaccio Larsen B prevista per il 2020

Secondo la Nasa, il riscaldamento globale distruggerà entro 5 anni una massa di ghiaccio che si è formata 11-12mila anni fa.

Ancora 5 anni, fino alla fine del decennio, e poi una delle più antiche piattaforme glaciali del mondo scomparirà, sciolta dal riscaldamento globale. Stiamo parlando della piattaforma Larsen B, in Antartide, una barriera di ghiaccio che ha resistito per migliaia di anni (10-12 mila), ma che in poco più di 10 anni è stata sciolta dal riscaldamento globale. Lo afferma un team di scienziati guidato da Ala Khazendar del Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA.

Il perché del nome. La barriera di ghiaccio Larsen si chiama così in onore di Carl Anton Larsen, navigatore norvegese che tra il 1892 e il 1894 compì un'esplorazione dei mari antartici al comando della baleniera Jason. La barriera è divisa in tre sezioni: A (la più piccola), B e C (la più grande)

Una lenta agonia. La sezione C è la più stabile, anche se gli effetti del riscaldamento globale cominciano a farsi sentire. La A si è disintegrata nel gennaio del 1995, mentre B ha subito un parziale collasso a febbraio del 2002. Ora, secondo gli studi della NASA, è prossima alla disgregazione definitiva che porterà alla formazione di migliaia di iceberg.

Fenomeno in accelerazione. Khazendar non usa mezzi termini: «Siamo rimasti davvero sorpresi dalla velocità alla quale Larsen B sta cambiando. Ci sono chiari segnali che siamo prossimi alla disintegrazione, e per quanto dal punto di vista scientifico sia affascinante poter assistere in prima persona a una barriera di ghiaccio che diventa instabile e si dissolve, queste sono pessime notizie per il nostro pianeta. Una massa di ghiaccio vecchia di almeno 11-12mila anni presto non esisterà più».

Il metodo di lavoro. I ricercatori guidati da Khazendar hanno raccolto i dati sulla salute di Larsen B approfittando di Operation IceBridge, una campagna della NASA che utilizza l'osservazione aerea per documentare, di anno in anno, il comportamento dei ghiacci antartici. Una serie di strumenti ad alta tecnologia consente di ottenere informazioni sulla profondità delle masse ghiacciate, sulla loro altezza rispetto al livello del mare e sul mutamento della conformazione.

18 maggio 2015 Aldo Fresia
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Il racconto del decennio (1919-1929) che condusse un'Italia povera, ferita e delusa dalla Grande guerra nelle braccia di Mussolini. E ancora: distanziamento, lockdown, ristori... tutte le analogie fra la peste di ieri e il covid di oggi; come Anna Maria Luisa, l'ultima dei Medici, salvò i tesori artistici di Firenze; dalla preistoria in poi, l'impatto dell'uomo sull'ambiente e sul paesaggio.

ABBONATI A 29,90€

Il cervello trattiene senza sforzo le informazioni importanti per sopravvivere. Qual è, allora, il segreto per ricordare? Inoltre: gli ultimi studi per preservare la biodiversità; la più grande galleria del vento d'Europa dove si testano treni, aerei, navi; a che punto sono i reattori che sfruttano la fusione nucleare.


ABBONATI A 29,90€

Litigare fa ammalare? In quale sport i gatti sarebbero imbattibili? Perché possiamo essere cattivi con gli altri? Sulla Luna ci sono nuvole? Queste e tante altre domande e risposte, curiose e divertenti, sul nuovo numero di Focus D&R, d'ora in poi tutti i mesi in edicola!

ABBONATI A 29,90€
Follow us