Natura

La notte d'amore della Grande Barriera Corallina

Alle 19:30 locali del 21 novembre, il reef australiano ha raggiunto il culmine del suo "festival annuale del sesso": uno dei fenomeni riproduttivi più suggestivi osservabili in natura.

C'è chi lo paragona a una nevicata sottomarina, chi a fuochi d'artificio subacquei: nella realtà è uno dei più complessi e difficili da documentare fenomeni di accoppiamento animali.

Ogni anno tra ottobre e dicembre, la Grande Barriera Corallina va incontro a un processo di riproduzione di massa sincronizzato, in cui le ramificazioni dei coralli liberano gameti maschili e femminili (sperma e uova).

La fatidica notte. Il grande "rilascio" si svolge nell'arco di qualche giorno e dura fino a una settimana: la simultaneità dell'evento in vaste porzioni di reef amplia le possibilità di fertilizzazione. Avviene soltanto di notte, dopo un plenilunio e solo quando la temperatura dell'acqua è salita a sufficienza da garantire la maturazione dei gameti dei coralli adulti. Anche il livello delle maree e la salinità dell'acqua sembrano avere un ruolo nelle tempistiche dell'evento.

Gli esperti la chiamano "notte dei coralli": nel video in apertura, girato per il documentario David Attenborough's Great Barrier Reef, potete vedere un montaggio di quella del 2016.

Un'onda contagiosa. I biologi marini riescono ormai a prevederla con scarti di mezz'ora; si tratta però di un fenomeno su larga scala, che non avviene nello stesso istante per ogni area della Barriera, la quale ospita coralli di diverse specie, ha una superficie simile a quella dell'Italia ed è lunga 2300 km.

Una nuova vita. Le parti interne del reef si riproducono in genere da una a sei notti dopo il plenilunio di ottobre, quelle più esterne tra novembre e dicembre. Dall'incontro tra i due gameti hanno origine le larve (planule) che fluttuano per qualche tempo nell'acqua, prima di depositarsi sul fondale. Se trovano le giuste condizioni e una superficie ricca di alghe, inizieranno qui una nuova colonia.

Scienziati "guardoni". L'evento attira moltissimi pesci e altri animali ghiotti di plancton. Quest'anno, è stato attentamente monitorato per capire come i danni nella parte nord della Barriera, più duramente colpita dal bleaching (sbiancamento) si riflettano sulle nuove larve.

23 novembre 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cent'anni fa, la scoperta del secolo: la tomba di Tutankhamon – l'unica ritrovata intatta nella Valle dei Re - svelò i suoi tesori riempendo di meraviglia gli occhi di Howard Carter prima, del mondo intero poi. Alle sepolture più spettacolari di ogni epoca è dedicato il primo piano di Focus Storia. E ancora: la guerra di Rachel Carson, la scienziata-scrittrice pioniera dell'ambientalismo; i ragazzi italiani assoldati nella Legione Straniera e mandati a morire in Indocina; Luigi Ferri, uno dei pochi bambini sopravvissuti ad Auschwitz, dopo lunghi anni di silenzio, si racconta.

ABBONATI A 29,90€

L'amore ha una scadenza? La scienza indaga: l’innamoramento può proseguire per tre anni. Ma la fase successiva (se ci si arriva) può continuare anche tutta la vita. E l'AI può dirci quanto. E ancora, Covid: siamo nel passaggio dalla fase di pandemia a quella endemica; le storie geologiche delle nostre spiagge; i nuovi progetti per proteggere le aree marine; tutti i numeri dei ghiacciai del mondo che stanno fondendo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us