Gli specialisti della Natura

Scorci nascosti, istantanee imperdibili e paesaggi mozzafiato. Scene di natura di rara bellezza sono protagoniste di questa gallery degli scatti vincitori del GDT Nature Photographer of the Year 2013, l'annuale competizione tutta tedesca dedicata alle foto di animali e luoghi selvaggi. Le immagini più belle selezionate per voi.

Guarda anche le vincitrici della scorsa edizione
Natura selvaggia, le gallery più belle

"Idillio serale", il ritratto di un cucciolo di volpe in contemplazione del tramonto, ha surclassato tutte le altre 3576 foto iscritte al GDT Nature Photographer of the Year 2013, il concorso fotografico riservato ai membri della Society of German Nature Photographers (da non confondersi con l'altra versione della competizione, il GDT European Wildlife Photographer of the Year, aperto invece a tutti i fotografi europei).

A scattarla, l'appena diciottene tedesco Hermann Hirsch, il più giovane vincitore di sempre. «Vedere una volpe crescere i suoi cuccioli nel bel mezzo di una città influenzata dall'attività umana come Dortmund, dove vivo, è stata una delle esperienze naturalistiche più incredibili della mia vita. Quello nella foto è il più grande di una cucciolata di 8 volpi, e anche quello che mi guardava con maggiore sospetto. Una sera mentre i suoi fratelli giocavano a due passi da me, il "grande" si è fermato poco lontano a guardare il calar del Sole. Una scena idilliaca nella regione della Ruhr!».

Nonostante la giovane età Hirsch ha superato altri 225 membri della GDT society provenienti da 9 paesi diversi. Le foto sono state divise nelle categorie "Uccelli", "Mammiferi", "Altri animali", "Piante e Funghi", "Nature's Studio", e "Ritratti animali" (guarda anche le foto vincitrici della scorsa edizione).

The members' contest "GDT Nature Photographer of the Year" is owned by GDT/Gesselshaft Deutscher Tierfotografen

"Un luogo ghiacciato in cui riposare" è il titolo di questo scatto di Bernd Nill, vincitore per la categoria dedicata alle foto di uccelli.

Altre spettacolari immagini di pennuti:

Guarda anche i nidi esagerati degli uccelli tessitori
E le foto dell'ipnotico volo degli storni in Israele

Sempre in gruppo, anche di ritorno dalla pesca: questa colonia di pinguini si è piazzata direttamente al secondo posto nella categoria "Uccelli".

Da non perdere: tutte le più belle foto di pinguini
E la gallery dedicata al pinguino imperatore

Le volpi hanno sbaragliato gli scatti concorrenti nella categoria "Mammiferi": ne ritroviamo una anche al secondo posto, avvolta in una nebbia che la protegge da (quasi) tutti gli sguardi indiscreti.

Nella tana della volpe: abitudini e astuzie di un animale misterioso

"Quando cala la notte" (questo il titolo dello scatto) i piccoli roditori si sentono abbastanza sicuri da uscire allo scoperto. Terzo classificato nella categoria "Mammiferi".

Sembra quasi un faro da palcoscenico quello che illumina il sinistro protagonista di questo scatto, vincitore della categoria "Altri animali".

Astenersi aracnofobici: le foto più impressionanti di ragni
Le immagini da brivido della città australiana ricoperta da una coltre di ragnatele

Agli insetti invidiamo la possibilità di volare, sembra dire questa foto che mette a fuoco soltanto l'estremità delle ali del protagonista.

Le più incredibili immagini di insetti (guarda)

Il suo nome scientifico si potrebbe tradurre come "scarpetta di donna" o "sandalo di donna" (dalla particolare forma del labello, un petalo modificato che funge da richiamo per gli insetti impollinatori): l'orchidea del genere Cypripedium è la protagonista dello scatto vincitore della categoria "Piante e funghi".

Foglie d'acero in una foresta di nebbia. Secondo classificato nella categoria "Piante e funghi".

Quanto di più vicino all'essenza stessa della primavera: il prato fiorito di Sandra Bartocha ha conquistato il secondo posto nella categoria "Paesaggi".

Le spettacolari foto dei ciliegi in fiore in Giappone

Questo paesaggio quasi onirico, classificatosi al terzo posto, si trova in Umbria, nel cuore dei Monti Sibillini: la meraviglia di Piano Grande, un luogo solitamente conosciuto per le spettacolari fioriture (nella foto, invece, il suo fascino invernale).

Bolle di fango colte sul fatto: lo scatto vincitore della categoria "Nature studio".

Un'altra bolla di fango di origine vulcanica: guarda

"Estate indiana" è il titolo di questa foto, seconda classificata nella categoria "Nature studio".

Questo gallo cedrone altero e sprezzante dell'obiettivo ha vinto il primo posto nella categoria "ritratti animali".

"Idillio serale", il ritratto di un cucciolo di volpe in contemplazione del tramonto, ha surclassato tutte le altre 3576 foto iscritte al GDT Nature Photographer of the Year 2013, il concorso fotografico riservato ai membri della Society of German Nature Photographers (da non confondersi con l'altra versione della competizione, il GDT European Wildlife Photographer of the Year, aperto invece a tutti i fotografi europei).

A scattarla, l'appena diciottene tedesco Hermann Hirsch, il più giovane vincitore di sempre. «Vedere una volpe crescere i suoi cuccioli nel bel mezzo di una città influenzata dall'attività umana come Dortmund, dove vivo, è stata una delle esperienze naturalistiche più incredibili della mia vita. Quello nella foto è il più grande di una cucciolata di 8 volpi, e anche quello che mi guardava con maggiore sospetto. Una sera mentre i suoi fratelli giocavano a due passi da me, il "grande" si è fermato poco lontano a guardare il calar del Sole. Una scena idilliaca nella regione della Ruhr!».

Nonostante la giovane età Hirsch ha superato altri 225 membri della GDT society provenienti da 9 paesi diversi. Le foto sono state divise nelle categorie "Uccelli", "Mammiferi", "Altri animali", "Piante e Funghi", "Nature's Studio", e "Ritratti animali" (guarda anche le foto vincitrici della scorsa edizione).

The members' contest "GDT Nature Photographer of the Year" is owned by GDT/Gesselshaft Deutscher Tierfotografen