La foto del blob "alieno" trovato in Canada, spiegata

L'ammasso gelatinoso simile a un cervello è in realtà una colonia di utili invertebrati, che agiscono da filtro dell'acqua, e passano la maggior parte delle volte inosservati.

blob
Sembra un cervello ma è più simile a un "rene" di lago: la colonia di organismi acquatici agisce infatti da filtro per le acque in cui vive. Altre ipnotiche foto di colonie animali|Gizmodo via Vancouver Courier

Avrete forse circolare sul web questa foto di un oggetto viscido e dalla superficie ondulata, di aspetto simile a un cervello, ritrovato nell'area della Lost Lagoon, all'interno dello Stanley Park di Vancouver (Canada).

 

A metà agosto, un'addetta della Stanley Park Ecology Society ha scorto la massa marroncina emergere dall'acqua della laguna, ritiratasi con la bella stagione, e l'ha esaminata per poi scoprire che lo specchio d'acqua pullula di strutture simili.

Non uno, ma tanti. Di che cosa si tratta? Quella che vedete è una colonia di Pectinatella magnifica, piccoli invertebrati marini del phylum dei Briozoi (Bryozoa). Un ovale gelatinoso come questo, che si trova in genere ancorato a fondali rocciosi o fangosi (dai quali non andrebbe rimosso), è formato da centinaia di singoli elementi ermafroditi lunghi al massimo mezzo millimetro - gli zooidi - che si riproducono in genere in maniera asessuata.

 

Un buon segno. Testimonianze fossili indicano che questi organismi sono diffusi da almeno 470 milioni di anni. Sono anche molto utili: si nutrono di plancton e altre microscopiche particelle organiche che trovano nell'acqua. La loro presenza indica quindi un lago ben filtrato e con acque pulite.

 

06 Settembre 2017 | Elisabetta Intini